Maltrattato un cucciolo di cane con la droga

Maltrattato un cucciolo di cane con la droga

News

Maltrattato un cucciolo di cane con la droga

cucciolo

Cucciolo di cane maltrattato e costretto ad ingerire droga. I cinque responsabili sono stati condannati e il cagnolino è sopravvissuto.

Il piccolo Chunky è solo un cucciolo, ma ha già attraversato un’esperienza terribile. Quattro adolescenti tra i quindici e i sedici anni, sotto l’effetto di droghe, lo hanno rapito e sottoposto a torture indicibili: prima gli hanno fratturato il collo e una zampa, poi hanno dato fuoco al suo muso, infine non contenti, lo hanno costretto a ingerire della droga, per poi gettarlo nella spazzatura a morire. Ma Chunky non si è dato per vinto ed è sopravvissuto fino all’arrivo dei soccorsi della RSPCA, un’organizzazione inglese che si occupa di protezione animali. I veterinari dell’associazione si sono subito occupati di lui, viste le condizioni pietose in cui lo hanno ritrovato.

I ragazzi che lo hanno maltrattato hanno poi confessato il loro reato, giustificandosi dicendo che erano drogati. Un membro dell’associazione, ha dichiarato che si tratta di uno dei casi peggiori con cui si sia trovato a lavorare.

Le ferite di Chunky erano così gravi che il cucciolo ha attraversato sei giorni d’inferno prima di ristabilirsi. Il padrone del cane ha riaccolto con felicità il suo Chunky, contento di potersene prendere cura di nuovo. I cinque ragazzi sono stati tutti condannati e per cinque anni non potranno possedere animali domestici, oltre a dover pagare tutti una multa tra i 1000 e i 5000 mila euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche