Mamma di Aldrovandi: ‘applausi che rivoltano lo stomaco’

Cronaca

Mamma di Aldrovandi: ‘applausi che rivoltano lo stomaco’

6

Non si è fatta attendere la reazione di Patrizia Moretti, la mamma di Federico Aldrovandi, agli applausi del sindacato di polizia rivolti agli agenti responsabili del suo omicidio. “Applausi che rivoltano lo stomaco – ha sottolineato con un messaggio su Facebook – E’ terrificante, mi si rivolta lo stomaco”. E ha poi aggiunto: “Cosa significa? Che si sostiene chi uccide un ragazzo in strada? Chi ammazza i nostri figli? E’ estremamente pericoloso. Il Sap applaude a lungo i condannati per l’omicidio di mio figlio. Provo ribrezzo per tutte quelle mani. Pansa era lì?”, ha chiesto. Una vicenda che anche il premier Renzi ha definito “indegna”, per poi telefonare alla madre di Aldrovandi esprimendole piena solidarietà. Anche il capo della polizia Pansa è intervenuto sull’episodio, parlando di “comportamenti offensivi” ed esprimendo “vicinanza e solidarietà” alla madre di Federico Aldrovandi “non riconoscendosi in alcun modo in comportamenti che trova gravemente offensivi nei confronti della famiglia Aldrovandi e della società civile che crede nell’operato delle donne e degli uomini della polizia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche