Mangiare mandorle prima di andare a dormire - Notizie.it
Mangiare mandorle prima di andare a dormire
Donna

Mangiare mandorle prima di andare a dormire

mangiare mandorle

La frutta secca ha molti benefici, specialmente le mandorle. Quali sono i vantaggi di mangiare mandorle prima di andare a dormire? Ecco tutte le proprietà.

Mantenere la linea è una sfida continua, ma se si mangiano i giusti alimenti, combinati a uno stile di vita sano e attivo, non sarà difficile. Chi è soggetto ad improvvisi attacchi di fame notturni deve stare attento. Infatti mangiare tutto quello che ci capita davanti non è affatto salutare, men che meno mantiene in forma. Il gonfiore addominale al mattino e la conseguente ritenzione idrica sono causati proprio da un’alimentazione sbagliata. Per fortuna si può unire l’utile al dilettevole grazie alle mandorle. Secondo alcuni esperti, mangiare mandorle la sera prima di andare a dormire non solo combatte gli attacchi di fame, ma aiuta a mantenere il ventre piatto. Ricche di omega 3, vitamina E, proteine e acidi grassi, per sentirsi sazi ne vanno mangiate almeno una ventina.

Tuttavia, secondo alcuni il questo mito di mangiare mandorle, o frutta secca in genere, prima di andare a dormire deve essere sfatato.

In realtà per ottenere lo stesso effetto sgonfiante, si possono mangiare mandorle in qualsiasi ora della giornata. L’importante è condurre una dieta equilibrata e mangiare mandorle al momento opportuno, magari a merenda o a metà mattinata come spuntino. In questo modo riuscirete a saziarvi con un alimento ricco di proprietà e vitamine. Se siete soggetti ad attacchi di fame prima di andare a dormire, cercate di controllarli. Mangiare prima di coricarsi non aiuta l’organismo né la digestione. Per evitare gli attacchi di fame, fate una cena equilibrata, che vi sazi ma non troppo pesante. Mangiate lentamente e, soprattutto, cibi poveri di sale, altrimenti il gonfiore da ritenzione idrica si presenterà al mattino successivo.

Dolci di Natale con mandorle

Se amate la frutta secca, specialmente le mandorle, e volete creare dolci prelibatezze per Natale, ecco alcuni suggerimenti. Un classico senza tempo sono i famosi Ricciarelli, l’icona dolce del senese. A Siena e provincia potrete gustarli in tutta la loro originalità, ma potete ricrearli anche in casa.

Il sito di ricette GialloZafferano propone dei biscottini di Natale alle mandorle, rigorosamente glassati e di forme natalizie. Amanti della cucina siciliana? I Buccellati alle mandorle, dolci di Natale tipici della Trinacria, sono dei biscotti ripieni di un composto di mandorle e cioccolato fondente. L’esterno è un impasto di pasta frolla friabile con aromi di vaniglia, arancia e limone. Per andare su sicuro con un dolce che non delude mai potete sempre creare dei pasticcini di pasta di mandorle con tanto di ciliegia candita. Bastano mandorle, albumi, zucchero ed essenza di vaniglia, poi infornare a 180° per 8-10 minuti. Et voilà, ecco i vostri dolcetti, per mangiare mandorle in modo gustoso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche