Manovra finanziaria Tremonti: secondo Berlusconi è sua la colpa

Economia

Manovra finanziaria Tremonti: secondo Berlusconi è sua la colpa

Dopo l’annuncio dell’aumento delle tasse per la manovra finanziaria, in Italia è la volta degli scarica barile. Silvio Berlusconi dichiara addirittura che non è riuscito ad intervenire sulla questione finanaziara 2011. La colpa dunque è tutta del Ministro dell’Economia Giulio Tremonti.

I due si dice siano ai ferri corti. Si parla di contibuti di solidarietà, potevano chiamarla carità, sarebbe stato più efficace. Quindi allo stato andrebbero il 5% dei redditi privati oltre i 90 mila euro ed il 10% di quelli soprai 150 mila euro.Tranquilli ci sono anche misure per i lavoratori autonomi. Infatti per tentare di reperire il 195 miliardi utili per andare in pareggio in tre anni. Ci sarà anche un’addizionale Irpef, quella del 41%, oltre i 55 mila euro lordi di reddito annui e quella del 43% per le quote di reddito che dichiarano oltre i 70 mila euro.

Buon Ferragosto 2011 a tutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche