MANPOWER E LA CRISI? OFFRE LAVORATORI LOW COST - Notizie.it
MANPOWER E LA CRISI? OFFRE LAVORATORI LOW COST
Roma

MANPOWER E LA CRISI? OFFRE LAVORATORI LOW COST

Le ultime sconcertanti notizie dal mondo del lavoro arrivano da Manpower, multinazionale americana specializzata nella somministrazione del lavoro interinale, che grazie ad un accordo con il Governo Monti, sfrutta a piede libero,anzi supportata dalla legge 30, i lavoratori svantaggiati.

E’ stato sottoscritto un accordo con Italia Lavoro S.p.a, Agenzia Tecnica del Ministero del Lavoro (in collaborazione con Assolavoro) che prevede una convenzione per l’attuazione di disposizioni finalizzate all’inserimento di lavoratori svantaggiati ex art.13, comma 5-bis d.lgs n 276/2003, tramite contratti appunto di somministrazione lavoro interinale.

L’accordo è stato siglato il 27 gennaio 2012 e permette alla multinazionale fornire il personale sottocosto in due modi:

1)sotto inquadramento dei lavoratori fino a 2 livelli rispetto a quanto previsto dal ccnl per la mansione specifica.

2)mantenimento dello stesso inquadramento previsto dal ccnl ma con retribuzione ridotta del 20% circa.

Questo la dice lunga su un Governo che il nome della dignità dei precari, che arriva a svenderli invece di dare loro la dignità promessa oltre che a minare dalle fondamenta i diritti di tutti gli altri lavoratori non precari.

Ma ecco chi sono gli “svantaggiati”: chi è avanti negli anni, chi ha perso il lavoro, chi a prescindere dall’età non lo trova da oltre 6 mesi, chi è disabile e chi non ha titoli di studio.

In aggiunta segnaliamo che l’offerta di forza lavoro ha dei costi vantaggiosi rispetto alle altre forme di flessibilità e non grava in termini di oneri amministrativi per le aziende che la utilizzano , essendo tali costi totalmente a carico della Manpower.

Inizialmente si stipula un contratto della durata di 6 mesi, in cui vengono mantenuti i vantaggi economici( anche nel caso di proroghe fino a 36 mesi). Questi 3 anni di agevolazioni prevedono che il ” soggetto svantaggiato” aderisca al programma di inserimento, in caso contrario verrà ridotto in schiavitù, infatti non avendo tutela alcuna sarà disposto ad rinunciare a qualsiasi diritto-

E BRAVO IL NOSTRO GOVERNO!!!!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche