Mansilla de la Sierra: il borgo riemerso dopo 60 anni

Viaggi

Mansilla de la Sierra: il borgo riemerso dopo 60 anni

borgo
Mansilla de la Sierra

Il borgo spagnolo di Mansilla de la Sierra: completamente scomparso dalle mappe nel lontano 1960, e riemerso dalle acque a causa della siccità

Mansilla de la Sierra è un comune spagnolo di 54 abitanti. È ubicato nella comunità autonoma di La Rioja. Come già specificato in precedenza il borgo spagnolo Mansilla de la Sierra fu inabissato nel 1960. La prolungata siccità di questa estate l’ha riportata in vita. È quindi riemerso dopo 60 anni.
Il 1960 fu l’ultimo anno in cui gli abitanti dei villaggi limitrofi e i curiosi provenienti da ogni parte della penisola iberica poterono passeggiare per le vie di Mansilla de la Sierra. Attualmente il centro del borgo spagnolo finalmente è riemerso dalle acque. Queste ultime lo hanno sepolto per quasi 60 anni. Tutto è riemerso a causa della prolungata siccità che negli ultimi tempi ha interessato la zona spagnola di La Rioja. Passeggiando tra i ruderi potrete notare e decifrare un borgo di enorme bellezza.
È bene ricordare che nel mondo tanti sono i luoghi abbandonati che posseggono cose meravigliose da ammirare.
borgo

La storia di Mansilla de la Sierra

Il borgo spagnolo scomparve nel 1960 e tutto questo per volontà della comunità autonoma di La Rioja.

Quest’ultima comunità decise di seppellire il borgo e ciò per poter consentire l’irrigazione dei terreni limitrofi (nella valle del Najerilla). Per fare tale cosa venne costruita un’apposita diga.
Quando ogni anno ad agosto, a causa della siccità tipica di questa stagione, diminuisce il livello dell’acqua, riemerge con impeto la torretta dell’acqua. Ma quest’anno il grande bacino idrico ha voluto riservare una sorpresa ancora più grande.
borgo riemerso

La sorpresa di quest’anno di Mansilla de la Sierra

Dopo ben 57 anni, e per la prima volta, infatti, l’area del borgo spagnolo si è del tutto svuotata d’acqua. In pratica, l’intero borgo è riemerso in superficie. In ragione di tutto questo ha mostrato le sue strutture oramai distrutte perché gran parte di esse risultano essere crollale. Una parte degli antichi residenti del villaggio Mansilla de la Sierra sono potuti tornare nella loro case completamente rase al suolo. E questo come diversi testimoni hanno raccontato ad un giornale spagnolo.
borgo

Il racconto degli abitanti del borgo ad un giornale iberico

È bene evidenziare che soprattutto le persone anziane hanno camminato lungo le vie del borgo spagnolo di Mansilla de la Sierra.

E hanno fatto tale cosa con profonda commozione ed emozione. Tutte le persone interessate erano molto contente del fatto di poter far vedere ai loro parenti di com’erano le loro abitazioni un tempo. Questo è quanto ha affermato un anziano al quotidiano spagnolo.
Comunque non si tratta dell’ultimo borgo che nel secolo scorso è stato sommerso d’acqua per espressa volontà delle amministrazioni locali. Il caso più eclatante è quello di Sant Romà de Sau, in Catalogna. E questo con il suo millennio di storia e le meravigliose rovine di epoca romana. Altro caso degno di nota è quello di Mediano.
Quando in autunno inizieranno le piogge Mansilla de la Sierra tornerà ad essere sommersa dall’acqua. Tutto questo dopo aver regalato delle incantevoli immagini di sé e ciò dopo diverse decine di anni di oblio.
Raccontare tutto questo è indubbiamente qualcosa di straordinario: fa parte di qualcosa che deve per forza di cose essere tramandato alle generazioni future.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche