Come mantenere l’abbronzatura a lungo COMMENTA  

Come mantenere l’abbronzatura a lungo COMMENTA  

abbronzatura

Chi non vuol avere un colorito sano e luminoso durante tutto l’anno? Ecco alcuni consigli per mantenere l’abbronzatura senza usare la lampada.

E’ ufficiale, è arrivato l’autunno. Secondo gli esperti, proprio dal venerdì avremo meno ore di luce e di conseguenza meno ore di sole. Così la nostra abbronzatura estiva man mano andrà via. La melanina, il pigmento che colora la nostra pelle, produce i melanociti che si trovano nella pelle. Questi melanociti si attivano con il sole e donano alla pelle la caratteristica abbronzatura, che senza luce del solo, andrà via progressivamente. Vediamo insieme cosa si può fare per evitare che questo accada.

  • Mangiare alimenti colorati (arancione, rosso e verde). Gli alimenti ricchi in carotene ci aiutano a mantenere l’abbronzatura della nostra pelle.  Il pomodoro è in alimento ottimo perché e ricco in licopene, un antiossidante naturale che rende la pelle elastica e morbida.

    Il kiwi sarà il nostro secondo alleato per avere una pelle dorata durante tutto l’anno. I cibi ad alto contenuto in Omega-3 come il pesce azzurro e i frutti secchi, equilibrano i livelli d’ormone, responsabili dell’idratazione ed elasticità della pelle.

  • Autoabbronzante.

    Mai raggi ultravioletti. Assumere degli integratori ricchi nelle sostanza come il carotene e licopene, può essere un ottimo metodo per mantenere l’abbronzatura anche durante l’inverno.

    L'articolo prosegue subito dopo

    I dermatologi  esperti consigliano evitare assolutamente l’esposizione ai raggi ultravioletti, dato che sono i colpevoli della produzione in eccesso di melanina nel nostro corpo. Questo eccesso di melanina può diventate un melanoma. 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*