Mappa dell’abbandono Italia di Michela Montevecchi

Viaggi

Mappa dell’abbandono Italia di Michela Montevecchi

La centrale elettrica di Cairo Montenotte.

Il Senato ha approvato la Mappa dell’Abbandono, uno studio sui luoghi abbandonati con il progetto di favorire il recupero di queste risorse.

Oggi abbiamo una vera novità per voi: un report dal Parlamento. Si, a quanto pare i luoghi abbandonati sono arrivati alle alte sfere del governo. Un’articolo un po’ diverso dal solito, ma che ci interessa parecchio visto che i luoghi abbandonati sono il principale argomento di cui parliamo su queste pagine.

Lo scorso maggio è stata approvata all’unanimità in Commissione Cultura al Senato la Mappa dell’Abbandono. Il progetto, per cui si è battuta la senatrice 5 Stelle Michela Montevecchi, ha previsto consultazioni con esperti e studiosi per tracciare una mappa in cui evidenziare i luoghi abbandonati del Paese che potrebbero essere rimessi a nuovo e utilizzati per fini turistici o per altre possibilità.

mappa dell'abbandono

L’Italia, è cosa nota, vanta primati per varietà e ricchezza del patrimonio culturale ma anche, in negativo, problemi di abbandono, incuria e negligenza. Così si apre il documento steso dalla commissione, che si può leggere online a questo indirizzo.

L’obiettivo non è solo recuperare certi edifici e spazi, ma approfittarne per riqualificare aree (spesso nelle periferie) in cui queste condizioni hanno portato a un degrado molto forte.

Ci sono due dati che risultano da questa inchiesta: uno, che manca ad oggi una mappa nazionale delle zone abbandonate, anche se certe regioni si sono in alcuni casi attrezzate da sole. Due, che in Italia preferiamo tutelare piuttosto che sfruttare: i luoghi abbandonati vengono recuperati e rimessi a posto… e poi non ci si fa più niente. Uno degli obiettivi, dice la relazione, deve assolutamente essere iniziare a sfruttare queste risorse in maniera efficace.

Ora vedremo come andrà avanti il lavoro. Intanto, potete godervi una gallery di alcuni dei luoghi abbandonati del nostro paese.

foto di Marcello Modica

1 / 5
1 / 5
Lo zuccherificio Eridania di Codigoro.
La centrale elettrica di Cairo Montenotte.
Il cementificio Pesenti di Alzano Lombardo.
Silos della Fabbrica Mantovana di Concimi Chimici, Mantova.
Lo stabilimento Innocenti di Milano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche