Marcello Dell’Utri condannato a sette anni COMMENTA  

Marcello Dell’Utri condannato a sette anni COMMENTA  

L’ex senatore Pdl Marcello Dell’Utri, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, è stato condannato a sette anni dalla Corte d’Appello di Palermo. La sentenza di Appello, che conferma quella di primo, è arrivata dopo diciassette anni dalla apertura delle indagini. Il pg Luigi Patronaggio ha chiesto l’arresto di Dell’Utri per il pericolo di fuga. Nella motivazione della sentenza i giudici hanno scritto che l’ex senatore aveva fatto promesse alla mafia per avere vantaggi in campo politico, in cambio del voto a favore del partito “Forza Italia”.


In più, la mafia avrebbe appoggiato la candidatura dell’imputato per il Parlamento europeo. L’impianto accusatorio è piuttosto articolato: sembra che Dell’Utri abbia fatto da mediatore tra Silvio Berlusconi e Cosa Nostra in più di una occasione.

Intanto Dell’Utri si dichiara tranquillo, ci sarà la Cassazione. E intanto aggiunge: “Il romanzo criminale prosegue”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*