Marchisio: “Vogliamo lo scudetto. Io erede di Del Piero? Sarà il campo a dirlo”

Torino

Marchisio: “Vogliamo lo scudetto. Io erede di Del Piero? Sarà il campo a dirlo”

Domenica sera la Juventus ospiterà la Roma allo stadio Olimpico di Torino. La squadra di Luis Enrique è un cliente bruttissimo da affrontare ma la squadra di Antonio Conte cercherà di conquistare i tre punti per mantenere la leadership della classifica avendo il vantaggio di conoscere, oltretutto, già il risultato del Milan. Claudio Marchisio, alla vigilia della sfida, si “confessa” ai microfoni di Sky Sport. Il “principino” bianconero comincia parlando di due probabilissimi protagonisti: “Domenica sarà l’ultima sfida tra Totti e Del Piero, due grandissimi campioni, un esempio per tutti, e anche per questo motivo sarà una partita particolare – ha detto il numero otto juventino – . Avranno entrambi una gran voglia di essere protagonisti in campo, ancora una volta”. A cinque giornate dalla fine della stagione non si possono più fare calcoli. Contano soltanto i tre punti: “Non è ancora finita, vincerà chi ha i nervi più saldi ma non solo. Dobbiamo rimanere concentrati come lo siamo ora e servirà anche un pò di fortuna.

Teniamo molto al record d’imbattibilità, ma conta solo se alla fine conquisteremo lo scudetto. L’appeal della Juve? Il bianconero ha sempre avuto il suo fascino, a maggior ragione adesso che stiamo lottando per grandi traguardi. Ma l’anno prossimo avremo bisogno di rinforzi perchè aumenteranno impegni e obiettivi”. Sulla strada verso il titolo, in teoria, c’è solo più la Roma: “Dovremo restare concentrati fino alla fine: ci vuole voglia e attenzione in ogni partita, non solo contro la Roma. Sulla carta dopo i giallorossi ci aspettano sfide meno impegnative, ma sappiamo di dover essere sempre al massimo. Il gap con il Milan? E’ una sfida alla pari. La Roma è un’ottima squadra che sta vivendo un buon momento di forma. I giallorossi stanno vivendo dall’inizio della stagione tra alti e bassi ma hanno grandi campioni, dobbiamo avere grandissimo rispetto per loro”. Marchisio chiude parlando di Alessandro Del Piero, suo compagno e amico, che l’anno prossimo lascerà la Juve.

Lui potrebbe diventare il “capitan futuro” bianconero: “Io e De Rossi eredi di Del Piero e Totti? Lo dovremo dimostrare sul campo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*