Mario Balotelli parla di razzismo su Sports Illustrated COMMENTA  

Mario Balotelli parla di razzismo su Sports Illustrated COMMENTA  

La più prestigiosa rivista sportiva americana, Sports Illustrated, ha SuperMario Balotelli in copertina. All’interno, il campione spiega il Balotelli pensiero, soffermandosi su argomenti importanti come il razzismo. Per gli americani Balotelli è una star amica di ministri e papi, il volto emergente della nuova Europa, ed è considerato l’uomo più interessante del mondo. Il giocatore del Milan denuncia il razzismo e gli episodi di cui lui stesso è stato protagonista: il razzismo e una piaga e come tale va debellato.


Il magazine statunitense ha chiesto a SuperMario cosa pensa della concessione della cittadinanza ai figli degli immigrati (ius soli): “Ho trascorso 18 anni in Italia e non ero ancora un italiano.

Per questo spero che i ragazzi come me diventino italiani prima di me”. Il campione inoltre dichiara di sentirsi lontano dal mondo della politica. Dice però di provare una profonda ammirazione per il Presidente americano Obama.

“Non mi sono mai interessato alla politica, ma credo che lui sia un grande uomo”. E di Silvio Berlusconi dice: “Non è un grande rapporto, ma ogni tanto parliamo”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*