Marlene Kuntz a Sanremo - Io sto con loro - Notizie.it

Marlene Kuntz a Sanremo – Io sto con loro

Musica

Marlene Kuntz a Sanremo – Io sto con loro

In un precedente articolo di Notizie.it , si parlava della possibilità di vedere i Marlene Kuntz sul palco dell’Ariston, assonanza che a primo acchitto fischia come un microfono a palla indirizzato verso l’altoparlante di una cassa. E’ ufficiale i Marlene Kuntz andranno a Sanremo. Godano e compagni per prevenire o contrastare voci e critiche per la scelta che potrebbe suscitare pregiudizi hanno fornito un comunicato stampa sul loro sito ufficiale , dove spiegano esattamente il pensiero che li ha colti e trasportati in questa nuova avventura. Sembra giusto pubblicarlo:

Siamo un gruppo che ha sempre cercato di non precludersi la possibilità di sperimentare nuovi approcci, assecondando la curiosità piuttosto che il calcolo.

Andare a Sanremo per certi versi ha a che fare, anche, con la curiosità di cimentarsi in qualcosa di nuovo che ci potrebbe divertire.

Spesso, per contro, il non andare a Sanremo da parte di certi gruppi non ha esattamente a che fare con una sorta di intransigenza o snobismo che vieta l’eventualità di mescolarsi con artisti che non si apprezza, ma con il calcolo di evitare di nuocere al proprio pubblico (più precisamente: di evitare che il proprio pubblico ti diventi nemico… E chissà poi perché il tuo pubblico dovrebbe diventarti nemico).

Esattamente come qualsiasi gruppo si può imporre di non fare certe cose perché potrebbero rovinargli una carriera: cosa ampiamente ragionevole, se si pensa se un giorno noi desiderassimo, ad esempio, fare delle canzoncine allegre, del tutto pop, commerciali, argute o meno che fossero, per puro divertimento: perché no, se non per il fatto che il tuo pubblico letteralmente ti massacrerebbe? Ma questo tipo di calcolo non è forse più emblematico del senso della “marchetta” rispetto al fare e sperimentare ciò si vuole? Ci daranno dei marchettari per il nostro andare a Sanremo? Ma non è forse più marchettaro fare ciò che il tuo pubblico si aspetta da te per puro calcolo?

Marlene Kuntz

Non credo sia stato espresso un pensiero più sincero e pieno di amore per la musica e dell’arte in generale.

Marchettaro è anche chi asseconda il pubblico e smette di stupirlo. Il proprio punto di vista, lo stile, può essere espresso, e deve, in qualsiasi direzione e senza nessuna logica di mercato.

Per questo, io sto con loro, e chissà, magari usciranno al primo turno, ma se invece arriveranno fino in fondo, insegneranno ad apprezzare le novità anche se inserite in un contesto che sembra obsoleto o superficialmente commerciale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Andrea Paolucci 2641 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact: