Maroni respinge Berlusconi: «Se ti canditi, la Lega non ti sosterrà»

Politica

Maroni respinge Berlusconi: «Se ti canditi, la Lega non ti sosterrà»

Niente alleanza tra Lega e Pdl. A confermarlo è Roberto Maroni, che ieri sera ha incontrato a Palazzo Grazioli il leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi. Il segretario federale della Lega doveva incontrare Berlusconi per rispondere alla conditio sine qua non della rinnovata intesa: un do ut des per il quale Maroni si impegnava a ricostruire l’asse tra Carroccio e Cavaliere per le elezioni politiche, mentre l’ex premier avrebbe sostenuto il segretario nella sua candidatura come governatore alle elezioni regionali in Lombardia. Un vantaggio per tutti.

Ieri, però è arrivata la doccia fredda. «Caro Silvio con te in campo, noi non ci siamo. La Lega non può sostenerti se tu mantieni la tua candidatura a premier» è stata la risposta del segretario federale leghista, riportata da Repubblica. «Questa è la linea della Lega, così come è uscita negli ultimi due giorni per bocca dei segretari nazionali e che interpreta fino in fondo i sentimenti dei nostri militanti, degli amministratori e dei parlamentari».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche