Marotta su Del Piero: “Rinnovo? Guardiamo al presente” COMMENTA  

Marotta su Del Piero: “Rinnovo? Guardiamo al presente” COMMENTA  

E’ dall’inizio dell’anno che tiene banco la questione Alessandro Del Piero. Da quando Andrea Agnelli, appena insediatosi come presidente della Juventus, disse, durante un consiglio di amministrazione, che questa sarebbe stata l’ultima stagione in bianconero del capitano.

Leggi anche: Gigi Moncalvo sugli Agnelli: Lapo Elkann liquidato con 165 milioni per notte con trans

E ora, dopo che il numero dieci ha realizzato il gol decisivo nella sfida Champions contro la Lazio, la questione è tornata d’attualità. I tifosi hanno un unico grande desiderio: che la loro bandiera resti ancora a Torino.

Leggi anche: X Factor: tensione tra Agnelli e Fedez

“Agnelli ripensaci”, chiedono a gran voce. Ma per il momento il matrimonio sembra destinato ad interrompersi dopo 19 lunghissime stagioni, ricche di soddisfazioni ma anche di grandi delusioni.

A tal proposito oggi è intervenuto Giuseppe Marotta: ”Del Piero è un esempio – ha spiegato l’amministratore delegato bianconero -: non ci sono parole per definire quello che riesce a dare in termini di emozioni e prestazioni.

L'articolo prosegue subito dopo

L’anno scorso abbiamo sottoscritto un contratto di un anno, con diritti e doveri. Se c’è uno spiraglio per il rinnovo? Non siamo concentrati sulle dinamiche del futuro, piuttosto sul presente. Vogliamo concentrarci per far diventare realtà quello che era un sogno”. E’ ovvio che il riferimento sia allo scudetto, ma è una parola che il dirigente di corso Galileo ferraris ha paura a pronunciare per scaramanzia. Così come è ovvio che lui non abbia l’autorità per prendere una decisione. Scelta che spetta solo e soltanto al rampollo della famiglia Agnelli. “I campioni come Del Piero sono merce molto rara ha prioseguito il dg juventino -: è impossibile trovare immediatamente un calciatore come lui. Campioni si diventa nel tempo. Il prossimo anno comunque formeremo una rosa competitiva, di qualità e numericamente adeguata”. Un altro modo per glissare il discorso. Per il momento la situazione Del Piero è ancora lontana dallo sbloccarsi.

Leggi anche

martello
Torino

Tragedia a Torino: uccide la moglie con un martello prima di impiccarsi

Un uomo di 69 anni ha ucciso la moglie 72enne con un martello, poi si è suicidato. All'origine del gesto, un debito contratto all'insaputa della famiglia. Un cruento omicidio-suicidio scaturito da un dramma della povertà: è quanto avvenuto, con ogni probabilità nella notte tra il 20 e il 21 ottobre, a Torino, nel quartiere Santa Rita. Le vittime sono Natalina Montanaro, 72 anni, e Francesco Tonda, 69, che vivevano da soli in un appartamento in Corso Orbassano 376: a scoprire i cadaveri, nelle prime ore della mattinata, il figlio della coppia, allarmato da alcuni SMS inviatigli dal padre. È stato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*