Maschi depilati e tatuati: come prepararsi per l'estate
Maschi depilati e tatuati: come prepararsi per l’estate
Style

Maschi depilati e tatuati: come prepararsi per l’estate

STEPHEN JAMES.
STEPHEN JAMES.

Siete maschi tatuati e super curati come il modello Stephen James? Ecco alcuni consigli per i maschi depilati e tatuati su come prepararsi per l'estate.

La moda uomo della primavera/estate 2017 ci mostra sempre di più in passerella uomini muscolosi, depilati, curati e tatuati. L’uomo non ha più bisogno di nascondere la sua virilità dietro barba e peli incolti, ma dietro un fisico curato e in ordine. L’uomo tatuato poi sarà la moda dell’estate 2017. I disegni sul corpo infatti non faranno altro che risultare tutti i muscoli e la pelle perfetta dopo ore in palestra e dall’estetista.Secondo una statistica commissionata a Eumetra e Gillette il 44 % ha dichiarato che quest’anno in vacanza al mare si depilerà. La metà di questi uomini ha dichiarato inoltre che si depilano solo in estate per mettere in risalto muscoli, tatuaggi e piercing. Ma quali sono le età degli intervistati che si depileranno? Molti pensano che gli uomini che si depileranno sono soltanto i ragazzi e i giovani ma il 27 % degli intervistati rivela una notizia controcorrente.Secondo le statistiche le età che emergono degli uomini depilati e tatuati sono:

  • 54 %: età che si aggira tra i 18 e i 34 anni.
  • 45 %: età che si aggira tra i 35 e i 55 anni.
  • 27 %: over 55 anni.

Le parti del corpo che gli uomini decidono di depilare sono:

  • 58 %: petto.
  • 41 %: inguine.
  • 40 %: schiena.
  • 38 %: addominali.
  • 34 %: spalle.
  • 33 % gambe.
  • 21 %: braccia.
  • 13 %: natiche.

Per quale motivo gli uomini decidono di depilarsi?

  • 34 %: motivi igienico sanitari.
  • 17 %: abitudine ormai consolidata.
  • 16 %: sport praticato.
  • 15 %: motivi estetici per sentirsi più sexy.

Ma come curare il corpo stando attenti a non scottarsi e a non rovinare i propri tatuaggi? Secondo gli esperti moltissimi uomini sentono il bisogno di abbronzarsi ma non proteggono in modo adeguato la propria pelle, rischiando così scottature, eritemi e di rovinare i tatuaggi.

Per passare un’estate all’insegna della tintarella perfetta è necessario invece esporsi al sole con vari accorgimenti.

I dermatologi consigliano prima di andare in vacanza di fare uno scrub per togliere tutte le cellule morte e i residui di peli. Per fare questo servono degli olii essenziali di arancio perfetti per il periodo estivo. Bisogna quindi idratare in modo corretto la pelle, fare la barba alla sera invece che alla mattina per non esporre subito la pelle al sole e utilizzare un dopobarba emolliente senza profumazione o specifico per l’esposizione solare.

Prima della depilazione al mare i dermatologi consigliano di ammorbidire la pelle con una crema emolliente e idratante e preferire la depilazione prima delle vacanza per evitare scottature e irritazioni. Per tutti quelli uomini che soffrono di follicolite si consiglia di utilizzare una crema antibiotica il giorno prima della rasatura e anche il giorno dopo. Inoltre, bisogna stare attenti a non esporsi troppo al sole ed evitare deodoranti troppo forti con profumi eccessivi che potrebbero irritare.

Per quanto riguarda i tatuaggi è necessario quando si decide la zona da tatuare di idratare la pelle fino a 3 giorni prima dalla realizzazione del tattoo con una buona crema e non depilarsi.

Al momento del tatuaggi infatti il tatuatore utilizzerà un rasoio chirurgico. Quando la pelle del tatuaggio sarà cicatrizzata si consiglia di mantenere la zona rasata pulita utilizzando prodotti specifici per il corpo.

Il tatuaggio appena fatto non deve essere esposto ai raggi solari per almeno 3 settimane e durante l’estate proteggerlo con una crema protettiva 50+ e sciacquare sempre la zona del tatuaggio dopo essere stata a contatto con l’acqua salata. Dopo una giornata di mare si consiglia di idratare bene la pelle e anche il tatuaggio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche