Massacra a coltellate la moglie poi cerca di togliersi la vita

News

Massacra a coltellate la moglie poi cerca di togliersi la vita

L’ ennesimo caso di femminicidio è avvenuto a Bitonto, dove un uomo di origine tunisina ha ucciso la moglie a coltellate e poi ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone della casa.

L’uomo, ricoverato all’ospedale, non è in pericolo di vita, ma le sue condizioni di vita sono gravi ed è sorvegliato a vista dai carabinieri.

La tragedia è avvenuta stamane alle 7,30 quando i figli erano a scuola e il figlio di 3 anni in casa e molto probabilmente ha assistito alla tragedia.

Nei giorni precedenti, i carabinieri si erano presentati a casa della coppia, per i continui litigi tra i due che oggi sono sfociati in tragedia.

Pare che la tragedia sia avvenuta davanti agli occhi dei figli.

E’ il secondo caso di femminicidio in due giorni, dopo quanto successo ieri nella provincia di Genova, dove un poliziotto ha ucciso la moglie e i tre figli, usando la pistola di ordinanza e dicendo in un biglietto di avere molti problemi e in questo caso ha pensato bene di farla finita suicidandosi con la stessa arma con cui ha sterminato la sua famiglia.

La sezione scientifica sta facendo delle indagini e dei rilievi per capire le cause e le dinamiche di questa situazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...