Massacro di Piazza Tiananmen, 23 anni dopo: decine di arresti

Esteri

Massacro di Piazza Tiananmen, 23 anni dopo: decine di arresti

20120604-095213.jpg

Pechino – Sono passati 23 anni da quel 4 giugno 1989 quando, migliaia di cinesi, dei quali molti studenti, scesero in piazza Tiananmen per manifestare contro il regime e chiedere più libertà. La risposta del Governo fu una violenta repressione. Non si è mai conosciuto il numero ufficiale delle vittime. Il regime non ha mai voluto fornire dati certi definendo quella protesta, un movimento “controrivoluzionario”. In occasione del ventitreesimo anniversario, decine di dissidenti sono stati messi agli arresti domiciliari o costretti a lasciare Pechino. Tra gli arrestati c’è anche Ding Zilin, l’insegnante in pensione che ha fondato il gruppo delle Madri di Tiananmen.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche