Matrimonio: La tomba dell’amore?

Sesso & Coppia

Matrimonio: La tomba dell’amore?

Ci sono detti popolari che sono stati scritti solo perchè qualcuno li smentisse, forse.
La ‘saggezza’ popolare dice per esempio che il matrimonio sia la tomba dell’amore.
E pare che, ahimè, l’80% delle donne sposate lo confermi attribuendo al sesso ‘post-si’ aggettivi come ‘prevedibile’ (niente di peggio per la passione) e poco entusiasmante.
Romanticismo da vendere poi se parliamo delle donne- mamme: per fare l’amore con il proprio marito sono costrette a programmare la passione nei minimi dettagli, stabilendo data, ora, luogo e, ovviamente, durata, con un’abbondante settimana in anticipo (sperando che tutto vada liscio come l’olio).
Per quanto i dati non siano propriamente confortanti, non allarmatevi, c’è ancora speranza!
La metà delle donne sposate infatti considera il proprio marito il miglior amante che abbia mai avuto.
A condizione che i bimbi dormano per lo meno un’ora di fila, tra mezzanotte e la una magari, che la suocera non viva sotto lo stesso tetto o che nell’eventualità abbia il sonno pesante o nessun’acciacco dell’ultim’ora, che sia stata una giornata rilassante al lavoro e…

chi più ne ha più ne metta.
Se siete tra quelle che più di una volta al giorno si trovano a dire o a pensare ‘così non si può andare avanti’, questa è la prima regola da mettere in pratica perchè convolare a giuste nozze non diventi davvero la tomba dell’amore: NIENTE REGOLE!
Con questo non voglio incentivare ‘atti osceni sotto al tetto’ che portrebbero traumatizzare figli o suocere, ma semplicemente dire che la routine a volte si può mettere da parte (lo so è una dura realtà ma bisogna accettarla: i piatti non lavati la sera non si offendono e ci aspettano lì con tutte le loro incrostazioni la mattina dopo!) per lasciare uno spazio (anche piccolo) alla sperimentazione.
Il fatto di avere tutta una vita da condividere non deve assolutamente divenatare la tipica scusa per rimandare al domani quello che si può fare oggi e finire poi a volte con il trascurarsi reciprocamente, anche dal punto di vista sessuale.

Diciamo allora le cose come stanno (abbandonandoci di tanto in tanto al romanticismo): se proprio proprio vogliamo identificare il matrimonio con una tomba, beh, è sicuramente quella del sesso inteso come puro sfogo istintivo, perchè con la persona che amiamo, si sa, facciamo l’amore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche