Matrimonio tra un umano ed un robot: prossima frontiera delle controversie legali

Android

Matrimonio tra un umano ed un robot: prossima frontiera delle controversie legali

L’huffington Post racconta una storia che ipotizza che in futuro potrebbe sbocciare l’amore tra umani e robots, cosa che potrebbe addirittura sfociare in un bel matrimonio. Qualcuno risponde che l’idea è un tantino pesante ed immorale.

Dalla storia degli anni ’30 di Lester Del Rey “Helen O’Loy” all’episodio di “Star Trek: The Next Generation” in cui Tasha Yar seduce il comandante Data, l’androide che è “perfettamente funzionale e programmato per tecniche multiple”, le relazioni di sesso e romantiche tra umani e forme di vita artificiale hanno alimentato la finzione scientifica. Il continuo sviluppo di bambole sexi, che ora possono imitare movimenti e persino parlare, ha apparentemente reso reali queste ipotesi.

Ma siamo seri: fino a quando un robot umanoide non diventerà autonomamente intelligente e autocosciente, l’amore ed il matrimonio tra di esso ed un essere umano sarà solo un’illusione destinata a fallire, con lo scorno di quest’ultimo.

Un robot, specie se programmato per consolare le persone sole e sfigate, potrà convolare a giuste nozze tanto quanto un tostapane. Fino a quando queste sexi macchine non saranno in grado di passare il test di Turing, dando risposte indistinguibili da quelle di un essere umano, saranno relegate al ruolo di costose, sebbene compiacienti, prostitute.

La storia dell’Huffington Post suggerisce che mentre ora ci stiamo avviando verso una controversia riguardante i matrimoni tra lo stesso sesso, la prossima frontiera legale potrebbe essere quella del matrimonio tra forme di vita a base di carbonio e forme di vita a base di silicone. Naturalmente tutto ciò sarà possibile quando e se, i robots diventeranno umani.

Ma allora, quale sarebbe la soddisfazione? Il vantaggio di possedere un sexi robot è costituito proprio dal fatto che esso non possiede una volontà propria. Ognuno può fare ciò che vuole con esso senza temere obiezioni. Se il sexi robot improvvisamente diventa auto cosciente e sviluppa una sua volontà, allora il gioco è finito! Avere una relazione con un essere del genere sarebbe come averne una con un essere umano, con i suoi pro e contro.

In questa eventualità, la frontiera legale non sarà matrimonio umano/robot.

Sarà piuttosto divorzio umano/robot. Che prospetto da brividi!

Fonti: Can Loving a Robot Lead to Divorce? Vicki Larson, Huffington Post, Dec 20, 2011 HuffPost ‘Reimagines’ Marriage – To Include Sexbots, Paul Wilson, CNS News, Dec 22, 2011

Helen O’Loy, Lester DelRey, Google Books

The Naked Now, Star Trek: The Next Generation, TV.Rage

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche