Matrimonio tradizionale polacco

Matrimonio

Matrimonio tradizionale polacco

Ci sono molte tradizioni in giro per il mondo che potete utilizzare per le vostre nozze. Se cercate qualcosa di molto particolare ecco come pianificare un tradizionale matrimonio polacco.

1
Fatevi una treccia la sera prima del matrimonio (se siete voi la sposa). La tradizione polacca vuole che la sposa abbia due trecce che verranno sciolte dalle testimoni dopo lo scambio dei voti per segnare il passaggio alla vita coniugale.

2
Fatevi portare pane, sale e vino dai genitori. Il pane allontana la fame dalla vostra casa, il sale rappresenta le difficoltà della vita e il vino allontanerà la sete. Dopo averli presi rompete ilpiatto su cui ve li hanno portato per avere fortuna.

3
Chiedete al servizio catering di preparare la classica cena polacca ossia zuppa di barbabietola, gnocchi, carne e patate. Non dimenticate di farvi portare della vodka e del vino per accompagnare il pasto. Gli sposi polacchi forniscono ogni tavolo con una bottiglia di vino prima del ricevimento.

4
Raggruppate gli ospiti per intonare lo “stol lat”, che in polacco significa “cento di questi giorni”. Questo brindisi è riservato alle occasioni speciali e augura alla coppia una vita lunga e felice.

5
Partecipate alla danza dei soldi.

Gli ospiti si mettono in cerchio intorno ai neo-sposi e lo sposo passa con un fazzoletto bianco per ricevere una offerta e danzare con la sposa, questo dovrebbe aiutare gli sposi a costruire la loro nuova casa.

6
Andate alla cerimonia del velo quando la sposa passa ufficialmente alla vita da moglie. L’ultimo giorno delle celebrazioni (in genere dura una settimana) ci si raccoglie intorno alla sposa e la si aiuta a togliersi il velo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Anni '40
Donna

I capelli delle donne negli anni ’40

22 settembre 2017 di Notizie

Le ristrettezze economiche degli anni ’40 si rispecchiano per molte donne anche nella scelta di tagli corti e pratici come il caschetto. Chi può però non rinuncia a onde e ricci, anche fai da te.