Mattarella a Strasburgo: ‘Restiamo uniti contro le forze del disordine e del terrore’

News

Mattarella a Strasburgo: ‘Restiamo uniti contro le forze del disordine e del terrore’

Rimane alta la tensione tra Russia e Turchia dopo l’incidente dell’abbattimento del jet russo con l’accusa di Ankara di sconfinamento, e la negazione della Russia di ogni addebito. “Abbiamo seri dubbi che l’abbattimento del jet russo sia stato un atto colposo, sembra molto una provocazione premeditata“, a dichiararlo è stato il ministro degli esteri russo Lavrov, che oggi avrebbe dovuto visitare Ankara e che invece ha annullato l’impegno, dopo la crisi diplomatica.

Con un comunicato del ministero degli Esteri di Ankara è stato reso noto che i ministri degli Esteri di Russia e Turchia hanno raggiunto l’accordo per incontrarsi a breve per chiarire i contorni della vicenda, anche se per il momento ognuno rimane nelle rispettive posizioni.

Intanto sulla questione è intervenuto anche il presidente della Repubblica Mattarella. L’Unione europea, secondo il presidente, deve cercare “scelte condivise che contrastino con efficacia le forze del disordine e del terrore.

I tragici fatti di ieri ne confermano l’urgenza”. Le frasi sono state pronunciate in aula a Strasburgo con un riferimento al caccia russo abbattuto martedi mattina.

Dopo quello che e’ successo ieri, non possiamo escludere qualche altro incidente, e se succedera’ dovremo reagire in un modo o nell’altro‘, ha dichiarato Putin da Nizhni Taghil. La Turchia rivendica, intanto il proprio diritto alla difesa del proprio territorio, ma si è detta disponibile al dialogo: “La Turchia sostiene la pace, il dialogo e la diplomazia”: con l’abbattimento del caccia russo “ha soltanto difeso la sua sicurezza e i diritti dei suoi fratelli” turcomanni, ha detto il presidente turco Erdogan.

Parole meno confortanti giungono dal premier russo Dimitri Medvedev, secondo il quale ‘una pericolosa escalation dei rapporti Russia Nato, che non può essere giustificata con alcun interesse, compresa la protezione dei confini‘. Medvedev ha definito ‘sconsiderate‘, le ‘azioni criminali delle autorità turche che hanno abbattuto l’aereo russo’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche