Mattarella a Pietrarsa per il Museo Ferroviario: il padre era ministro dei Trasporti COMMENTA  

Mattarella a Pietrarsa per il Museo Ferroviario: il padre era ministro dei Trasporti COMMENTA  

Mattarella a Pietrarsa per il Museo Ferroviario: il padre era ministro dei Trasporti
Mattarella a Pietrarsa per il Museo Ferroviario: il padre era ministro dei Trasporti

Il Presidente della Repubblica è arrivato oggi al Museo ferroviario di Pietrarsa, a Napoli. Ha ricordato il padre Bernardo, già ministro dei Trasporti

Questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato al Museo ferroviario di Pietrarsa a Napoli. Arrivato all’ex opificio con un treno storico della Presidenza della Repubblica che si è fermato in corrispondenza dell’entrata principale del museo. A fargli da guida all’interno è stato il presidente della Fondazione Ferrovie dello Stato Mauro Moretti.


Ad animare la visita sono stati i ricordi vividi del presidente riguardo al padre Bernardo Mattarella, per due volte ministro dei Trasporti e sottosegretario di Stato: “Il presidente – ha riferito il direttore generale della Fondazione Fs, Luigi Cantamessa – durante la visita ha riconosciuto anche dei funzionari che aveva conosciuto da bambino”.

Dopo essersi soffermato al cospetto della statua di Ferdinando di Borbone recentemente restaurata che campeggia in fondo al corridoio centrale di Pietrarsa, Mattarella è salito a bordo di un convoglio storico trainato da una locomotiva a vapore ed ha percorso i 200 metri del corridoio per giungere poi all’ingresso del padiglione principale.


Alcuni manifestanti appartenuti al gruppo Bros e Banchi Nuovi hanno protestato all’ingresso del viale di accesso al museo: immediato l’intervento delle forze dell’ordine che li hanno prontamente bloccati. I manifestanti hanno inoltre posizionato uno striscione di fronte all’ingresso del viale che porta al museo di Pietrarsa su fondo bianco e la scritta rossa movimento di lotta Banchi Nuovi. Sono stati identificati dalla polizia e allontanati.


Pietrarsa era blindata dalle prime ore del mattino per la visita del Presidente: tutta la zona intorno al Museo è stata chiusa al transito veicolare (e pedonale solo in via Pietrarsa).

Erano presenti il presidente della Regione Vincenzo De Luca, il procuratore generale della Repubblica Luigi Riello, il procuratore aggiunto facente funzioni Nunzio Fragliasso e il presidente del tribunale Ettore Ferrara.

L'articolo prosegue subito dopo

Assente il sindaco Luigi de Magistris che ha inviato un suo delegato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*