Maxi truffa all’Inps e al Ministero della Giustizia

News

Maxi truffa all’Inps e al Ministero della Giustizia

Sono finite in manette quattro persone tra cui due avvocati, una collaboratrice di studio (ai domiciliari), un’impiegata dell’Enas (Ente Nazionale Assistenza Sociale) in Croazia ed un ex dipendente di Banca Intesa. I quattro sono accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato, associazione a delinquere, riciclaggio e falso in atto pubblico. Secondo l’inchiesta aperta dalla Procura di Roma, questi hanno compiuto una truffa del valore di 22 milioni di euro a danno di Ministero della Giustizia e Inps.

Sotto accusa anche il parlamentare di Scelta Civica Aldo Di Biagio, che avrebbe messo in tasca 443.589 euro. Ma lui ribatte: “Sono sereno, aspetto solo di conoscere i dettagli”. Gli indagati in tutto sono tredici, coinvolti anche un funzionario di banca e un docente universitario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche