Mediaset: Vivendi ci ripensa su acquisto Premium

News

Mediaset: Vivendi ci ripensa su acquisto Premium

Mediaset salta accordo con Vivendi
Mediaset salta accordo con Vivendi

Mediaset, Vivendi ci ripensa su acquisto Premium. Saltano accordi presi lo scorso aprile. Cologno Monzese: “palese contraddizione con gli impegni assunti”.

Mediaset salta accordo con Vivendi, i francesi del gruppo Bolloré che non hanno intenzione di rispettare l’impegno per la pay-tv Premium. Si cerca una soluzione alternativa nell’accordo tra Mediaset e il gruppo francese. Le due aziende, adesso, provano a trovare un’ulteriore soluzione dato l’impegno stabilito ad aprile sulla pay-tv Premium. Questa prevede l’acquisto entro tre anni del 15% delle azioni del gruppo del Biscione.

Duro colpo per la famiglia Berlusconi, non riesce a sgravarsi di un bilancio ormai pesante. Il titolo continua a crollare in Borsa, tragicamente, con un rosso di 18 milioni. Sfumano così i progetti di Mediaset di imporsi come punto di riferimento della comunicazione a livello europeo.

Da Cologno Monzese viene diffusa la nuova proposta: “In sostanza Vivendi, confermato lo scambio del 3,5% del capitale di Vivendi e del 3,5% del capitale di Mediaset, propone di acquistare soltanto il 20% del capitale di Mediaset Premium e di arrivare a detenere in tre anni circa il 15% del capitale di Mediaset attraverso un prestito obbligazionario convertibile”.

Per Mediaset tutto questo “rappresenta una palese contraddizione con gli impegni assunti da Vivendi mediante il contratto firmato l’8 aprile scorso, concluso dopo lunghe trattative con l’approvazione di tutti gli organi competenti di entrambe le parti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...