Melissa Bassi: fermato un benzinaio 68enne di Copertino, l’uomo ha confessato

Bari

Melissa Bassi: fermato un benzinaio 68enne di Copertino, l’uomo ha confessato

Brindisi – Le forze dell’ordine hanno sottoposto a fermo un uomo di 68 anni, Giovanni Vantaggiato, benzinaio, residente a Copertino provincia di Lecce. L’uomo sarebbe il responsabile dell’attentato della scuola Morvillo Falcone e che è costato la vita a Melissa Bassi. L’uomo ha confessato le sue responsabilità. Il movente sarebbe quello della vendetta personale nei confronti del tribunale. In casa del sospettato sarebbe stato rinvenuto del materiale ritenuto interessante ai fini dell’attività investigativa. Ventaggiato aveva subito una truffa da oltre 300.000 euro in una fornitura di carburante, ma il giudice non ha condannato gli imputati. L’uomo ha quindi, deciso di prendersi la sua vendetta contro chi, nella sua folle visione, non gli aveva reso giustizia. Questa versione, si tratta di una indiscrezione, non spiegherebbe però perché l’esplosivo è stato piazzato nei pressi dell’ingresso della scuola e non del tribunale. Si era parlato di una vendetta contro il preside della scuola ma il dirigente scolastico nega di avere nemici.

1 Trackback & Pingback

  1. upnews.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...