Melissa Satta non aspetta un bambino da Boateng COMMENTA  

Melissa Satta non aspetta un bambino da Boateng COMMENTA  

Dopo giorni e giorni di voci che l’avrebbero voluta in dolce attesa, Melissa Satta esce allo scoperto e ai microfoni del Tgcom ha smentito di aspettare un bambino dal calciatore del Milan Kevin Prince Boateng.

Un bebé? Sì, ma non adesso, è troppo presto, io e il Boa siamo ancora troppo giovani e nel pieno delle nostre carriere. Per ora vogliamo divertirci!”. Non ne posso più“, spiega la Satta a Tgcom, “Mi stanno stressando e io ho lasciato correre un po’, perché non si può mica stare dietro a tutti i gossip che ogni giorno nascono su di me…” Adesso però la bella ex velina vuole intervenire, il tema è delicato e il gossip si è fatto un po’ troppo insistente: “Di solito lascio perdere e non commento, fa parte del gioco, stavolta però.

Pensate che mi stavano saltando delle campagne pubblicitarie in bikini perché avevano paura che io non potessi più posare in bikini per via della pancia…”.

Tutto è cominciato durante la penultima puntata di Verissimo quando Silvia Toffanin intervistando Bobo Vieri ha dichiarato in diretta tv che la Satta sarebbe diventata mamma.

Lui cade dalle nuvole e poi svicola l’argomento. Subito dopo la trasmissione la Satta stessa scrive su Twitter: “Per caso hanno parlato di me a Verissimo?” lasciando trapelare un certo interesse.

L'articolo prosegue subito dopo

E ancora su Twitter l’amica Elena Santarelli le augura un bel “Felice per voi”, che giustifica subito dopo con una rettifica “mi riferivo al goal fatto ieri dal suo fidanzato Kevin Prince Boateng”.  Insomma il mondo del gossip entra in subbuglio. Melissa Satta non si fa trovare e non commenta nemmeno con un “no comment”. Fino all’intervista a Tgcom24: Un figlio lo voglio eccome, ma non ora, sono troppo giovane e con Boateng sono fidanzata da troppo poco. Non è il momento, siamo tutti e due nel pieno delle nostre carriere. Kevin si deve concentrare e io ho tante cose in programma. Siamo molto giovani e vogliamo divertitici”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*