Mercato del solare in Spagna: è finito l’effetto positivo?

Ambiente

Mercato del solare in Spagna: è finito l’effetto positivo?

Al principio del 2008 il governo spagnolo ha istituito una legge per una tariffa agevolante sull’energia solare. Questo ha reso per tutto l’anno l’energia solare molto competitiva. Il 2008 ha visto formarsi un enorme capacità solare, oltre 3 Gwatt in un anno, che è quello che riescono più o meno a produrre 5 centrali termoelettriche a carbone. Adesso che l’agevolazione è in fase di recupero il mercato creato artificialmente sull’energia solare si è arenato e si registrano gravi danni economici. I pannelli rimasti inutilizzati vengono rivenduti a prezzi non redditizi e coloro che li installano non hanno più lavoro. Molti impianti hanno finito i contributi, e così per quest’anno la sovvenzione si applica fino a 500 Mwatt ed il premio di pubblica utilità è stato abbassato. Sarà interessante vedere se il mercato sarà in grado di rispondere a questo eccesso di manomissione, ma ci auguriamo sinceramente che l’esempio della Spagna sia considerato come monito da tutta Europa e soprattutto dal neo presidente Obama.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...