Mercato: Mesbah è del Milan. Sculli torna al Genoa

Calcio

Mercato: Mesbah è del Milan. Sculli torna al Genoa

Mancano meno di due settimane alla fine del calciomercato invernale e le società cominciano a tirare le fila delle trattative impostate già diverse settimane prima dal via ufficiale della finestra di mercato. Fioccano quindi le ufficializzazioni. Il Milan ha acquistato a titolo definitivo dal Lecce il duttile terzino sinistro algerino Djamel Mesbah, classe ’84: il giocatore, portato in Italia dall’Avellino nel 2008, in Salento aveva il contratto in scadenza nel prossimo giugno ed ha firmato un triennale con il Milan. Mesbah si è subito messo a disposizione di Allegri per la trasferta di domenica a Novara. Fluidificante di sinistra abile in entrambe le fasi, buona tecnica di base, grazie al suo eclettismo potrà rendersi utile anche sulla linea mediana, dove il Milan è in piena emergenza. Nella stessa operazione torna a Milanello anche Rodney Strasser, che si era procurato la frattura del malleolo della caviglia sinistra durante Lecce-Juventus dell’8 gennaio, mentre i giallorossi acquistano la comproprietà dell’attaccante del Milan David Speziale, classe ’94, che militerà nel Lecce nel prossimo campionato.

L’ingaggio di Mesbah sarà di 500.000 euro più bonus. Probabile a questo punto la partenza del deludente Taye Taiwo che potrebbe tornare in Francia.

E’ fatta anche per Massimo Donati al Palermo: lo ha comunicato ufficialmente la stessa società rosanero. Il giocatore lascia il Bari, dove nell’attuale campionato di Serie B aveva disputato ventuno partite realizzando tre reti, e torna a disposizione di Bortolo Mutti che lo aveva allenato proprio in Puglia nella seconda parte dello scorso campionato. L’arrivo di Donati tappa la falla del centrocampo palermitano dopo il mancato acquisto di Palombo: possibile a questo punto il ritorno in difesa di Giulio Migliaccio. Quanto al Bari, lo sgravio dell’ingaggio di Donati (circa 350.000 euro fino a giugno) dà ossigeno alle sofferenti casse societarie in vista della scadenza di metà febbraio per il pagamento degli stipendi: soldi preziosi per terminare la stagione.

Trattativa chiusa anche tra Sculli ed il Genoa: l’ala calabrese torna in Liguria un anno dopo il trasferimento alla Lazio, dove ha disputato in due mezzi campionati presenze con cinque reti.

Finito via via ai margini degli schemi di Reja, Sculli si è battuto in prima persona per tornare in rossoblù anche per motivi famigliari e si è già allenato nel pomeriggio di mercoledì con la sua “nuova” squadra agli ordini di mister Marino. Scontata la sua assenza giovedì in Coppa Italia contro l’Inter, il nuovo esordio dovrebbe avvenire domenica pomeriggio nell’ultima di andata sul campo del Palermo. “Sono contento di essere tornato, questa è casa mia anche se ritornare è una sfida: ringrazio la Lazio che mi ha dato questa possibilità ed il presidente Preziosi che mi ha ripreso” le prime parole dello Sculli-bis.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche