Mercato, Serie B: Sassuolo ad un passo da Missiroli COMMENTA  

Mercato, Serie B: Sassuolo ad un passo da Missiroli COMMENTA  

Il mercato deve ancora cominciare ufficialmente ma i primi botti sono già arrivati, anche in Serie B. Il Sassuolo infatti è ad un passo dal definire un acquisto in grado di spostare gli equilibri della seconda parte del campionato cadetto, quello di Simone Missiroli. Il 25enne trequartista della Reggina, prodotto del settore giovanile amaranto nonché autentico trascinatore della squadra di Breda nella prima parte di stagione con sette reti segnate, sta per passare a in forza ai neroverdi a titolo definitivo per una cifra attorno ai 3,5 milioni di euro andando a colmare un buco, quello del suggeritore, nell’organico di Pea. L’ufficialità è attesa nelle prossime ore anche se il ds degli emiliani, Nereo Bonato, prova a “temporeggiare”: “Missiroli non è un giocatore del Sassuolo: non nego che possa interessarci e che abbiamo già avuto contatti con la Reggina ma la trattativa è ancora lunga”.


In realtà le parti sono ormai d’accordo, resta da convincere solo il giocatore: Missiroli infatti ha diverse richieste anche in Serie A e nonostante l’evidente salto di qualità in termini di ingaggio (il Sassuolo gli ha proposto un ingaggio di quasi 250.000 euro) la bandiera della Reggina non è ancora convinta di lasciare la squadra della sua città per un trasferimento nella stessa categoria.

L’operazione inoltre non viene vista affatto di buon occhio dai tifosi calabresi che dopo un mercato estivo deludente per non dire assente ed una prima parte di stagione altalenante temono un ridimensionamento degli obiettivi.

Quanto al mercato del Sassuolo, emerge qualche dubbio: negli ultimi giorni del 2011 infatti era stato acquistato Gennaro Troianiello, un esterno puro il cui arrivo si scontra, dal punto di vista tattico, con quello del trequartista Missiroli.

L'articolo prosegue subito dopo

Evidentemente il patron Squinzi vuole mettere a disposizione di Pea un organico completo in ogni reparto per tentare la scalata alla Serie A. A patto però che tutto questo non sia il preludio alla partenza di Sansone?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*