Merengue e bebè: ecco come aspettano il loro bimbo questi due genitori

Curiosità

Merengue e bebè: ecco come aspettano il loro bimbo questi due genitori

merengue

L’arrivo di un bebè è un momento sempre molto speciale per i genitori. L’attesa di quel giorno che non si vede l’ora che arrivi è interminabile. È il momento per preparare le stanze e recuperare tutto il necessario per prendersi cura del nascituro. È questa attesa che riempie la casa di gioia. Lo dimostra proprio questa coppia, che manifesta la propria gioia sotto forma di merengue!

Gemma Marin e Israel Duffus non hanno permesso alla gravidanza di impedire loro di ballare. Entrambi, infatti, possono ancora muovere i loro corpi perfettamente. E possono infondere nel ballo ancora tutta l’energia che richiede il merengue. Quando hai il ritmo nel sangue, non puoi fare a meno che assecondarlo!

Noi siamo certi che il ritmo non mancherà nemmeno nel sangue del loro bimbo. Sarà sicuramente una famiglia che riempirà la propria vita con la danza. E la danza, a sua volta, riempirà le loro vite di gioia.

Bebè e merengue: le origini della danza

Il merengue è una danza caraibica nata nella Repubblica Dominicana verso la metà del XVI secolo.

Ma la disputa sulla sua origine resta ancora irrisolta. La struttura musicale del merengue si basa sugli strumenti a corda e sulle percussioni. Il ballo invece segue movimenti molto ritmati e non è difficile notarne le influenze africane.

Come in tutte le danze di tipo latino-americano, la musica del merengue è caratterizzata da un ritmo piuttosto veloce e sincopato. In ogni caso, il merengue si distingue dagli altri balli caraibici per il contatto tra i partner, che ballano allacciati stretti in gran parte delle figure. Il movimento di fianchi e di ginocchia è poi molto pronunciato. Oltre alle figure base, la tecnica prevede una serie di volteggi semplici, ma di sicuro effetto.

Il merengue rappresenta il ballo nazionale della Repubblica Dominicana ed è una sintesi dei 3 elementi base della cultura del paese. Il “tipico” gruppo musicale di merengue è caratterizzato da un suonatore di güira, da uno di tambora e uno di fisarmonica. Sembra che le radici di questo ballo siano da ricercare ad Haiti.

Ma questo assunto è contraddetto dal fatto che il merengue era diffuso in molti altri paesi dell’America Latina già nell’Ottocento.

La “meringa” alla base del ballo

La parola merengue significa “meringa”, una preparazione dolce a base di albume d’uovo e zucchero a velo. Non si conosce la vera motivazione per la quale questa parola sia stata associata al genere musicale. Si presume però che sia a causa del movimento dei ballerini sulla pista da ballo, che ricorda il movimento necessario a montare l’uovo nella preparazione del dolce.

La vera e propria diffusione di questo genere di danza ebbe inizio negli anni trenta, grazie all’incontro con la musica jazz. Con la diffusione del genere latino-americano negli Stati Uniti e in Europa, il merengue conobbe poi un successo sempre crescente. Esso veniva ballato anche sulla musica del samba e su tutti i ritmi afrolatini con battito molto accentuato.

Alla fine degli anni 80 il merengue si diffuse nelle discoteche, in una forma più veloce e quasi melodica. Il successo di questo ballo di coppia ha stimolato l’interesse nei confronti di tutta la musica latino-americana.

[fonte: Wikipedia]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche