Merkel: “In Grecia vacanze low cost”

Esteri

Merkel: “In Grecia vacanze low cost”

In una intervista al giornale ceko Lidove Noviny, rilasciata in vista della prossima visita a Praga, il cancelliere tedesco Angela Merkel si è congratulata con i greci per il loro spirito di sacrificio e ha indica nel turismo la leva per risollevare il Paese dal disastro: “Il Parlamento greco ha approvato misure dure, come il taglio dei salari minimi, in modo di ottenere, ad esempio, la competitività nel settore turistico rispetto ai Paesi vicini”.

“La Grecia adesso ha un’opportunità”, continua Angela Merkel, «non intendo abbellire le cose: la Grecia ha ancora un aspro cammino da fare, ma ha già compiuto molti passi su questa strada. Tutti dobbiamo riconoscerlo».

Secondo le stime dell’ambasciata greca a Berlino, gli arrivi dalla Germania sono 2,5 milioni l’anno, ma Horst Reichenbach, capo della task force internazionale organizzata da Fondo monetario, Banca europea e Commissione di Bruxelles per controllare gli impegni presi dai greci per il risanamento nazionale, si è detto scettico: “nello scorso anno il settore è andato molto bene, quest’anno però la situazione dovrebbe rivelarsi meno positiva che nel 2011.

Il numero dei turisti è in diminuzione e può darsi che dipenda dal clima sociale nel Paese”.

In definitiva, le imponenti manifestazioni di piazza contro l’austerità richiesta dall’Unione Europea stanno allontanando i turisti stranieri e in particolar modo tedeschi, i quali, a causa dei tagli imposti al paese ellenico, non sembrano comunque essere molto graditi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche