Il messaggio “Prova i nuovi colori di WhatsApp”: cosa significa

Tecnologia

Il messaggio “Prova i nuovi colori di WhatsApp”: cosa significa

Non bisogna aprirlo
Virus sui colori di WhatsApp

Nuova truffa informatica chiamata “Prova i nuovi colori di WhatsApp” per avere uno sfondo personalizzato durante le chat. Come funziona e indicazioni su come fare a contrastarla.

E’ un virus

Una persona istalla un virus

Spesso ci giungono messaggi tipo “Se ti arriva questo, sul PC o sul telefonino, non cliccare, perché è un virus. Ciò, come annuncia per mettere in guardia il sito TheNextWeb, è anche il caso del messaggio “Prova i nuovi colori di WhatsApp, ovvero l’invito a modificare lo sfondo di WhatsApp con i nuovi colori per personalizzare le conversazioni, cliccando su un link: non bisogna farlo, perché questo potrebbe attivare pubblicità o addirittura servizi a pagamento – mentre WhatsApp è sempre gratis – e canali pornografici sul nostro cellulare. Non sono i nostri amici che vogliono contattarci: piuttosto potremmo contattare noi loro, per avvisarli della truffa – perché di questo si parla –.

Si tratta del cosiddetto fenomeno del phishing, che si verifica quando un virus – cioè un programma automatico – o una persona reale inviano link che sembrano inviati da WhatsApp, Facebook o altri gestori. Sull’argomento ci sono anche articoli di giornale: anzi, per non perdere le informazioni è meglio fare un riassunto di tali articoli, a beneficio dei nostri amici, e farli girare.

L’url a cui il virus indica di collegarci, anche se riporta il nome di WhatsApp, si riconosce perché è in caratteri cirillici: “шһатѕарр.com” -.

Viene chiesto di scaricare – da Chrome Black Store – un’applicazione chiamata BlackWhats per Google Chrome, cosa che sarebbe possibile solo su desktop. E’ facile essere tratti in inganno da questo virus, perciò è sempre bene fare attenzione. La sua diffusione è rapidissima, facilitata dal fatto che ogni giorno usi WhatsApp ben un miliardo di persone.

Cosa fare in questi casi

Armeggiare con il cellulare

Abbiamo detto che è opportuno avvisare i nostri contatti del virus informatico in circolazione, ma poi dobbiamo anche controllare il drawler per eliminare noi la nostra applicazione malevola, idem per le estensioni di Chrome (chrome://extensions/). Inoltre è necessario fare una scansione sia dello smartphone che del PC, utilizzando l’antivirus in grado di risolvere il problema. Nel caso in cui fosse partito qualche abbonamento non richiesto – la nuova truffa invita anche a rinnovarne uno per soli 0,99 euro -, ci si può rivolgere ad un operatore, chiedendo magari anche il rimborso del denaro perso per essere “caduti nella trappola” tesa dai cyber-truffatori.

Il consiglio è dato anche dal Commissariato di PS Online-Italia, la Polizia Postale, sulla sua pagina Facebook: “Come è già successo per le nuove emoji e gli sfondi colorati adesso è la volta dei testi colorati. Ricordiamo che tutte le nuove funzionalità di Whatsapp sono presenti esclusivamente negli aggiornamenti che periodicamente vengono licenziati dai gestori della piattaforma. Insomma, meglio rinunciare a cercare di migliorare “l’estetica” di WhatsApp – cosa che non risulta ancora possibile – piuttosto che ritrovarsi un virus nel cellulare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche