Messico, bimba vendeva crack e marijuana

Esteri

Messico, bimba vendeva crack e marijuana

Il traffico di sostanze stupefacenti non conosce limiti. E così in Messico una bambina di soli 11 anni è stata fermata mentre vendeva crack e marijuana. E’ accaduto a Cancun e, come riferito dalla stampa locale, la polizia avrebbe trovato le sostanze stupefacenti nascoste in uno zaino. La bambina avrebbe spiegato agli agenti: “sono sola, i miei genitori mi hanno abbandonato” e avrebbe aggiunto di lavorare per un uomo del quale, ha spiegato, conosce soltanto il nome. E’ solo l’ultimo caso di bambini usati come cartelli della droga, un fenomento molto diffuso in Messico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...