Messina, la città è a secco: senza acqua da sabato migliaia di persone COMMENTA  

Messina, la città è a secco: senza acqua da sabato migliaia di persone COMMENTA  

MESSINA – Migliaia di cittadini residenti nella provincia di Messina da sabato scorso sono rimasti senza acqua. A causare il grave disagio una frana che ha provocato la rottura della condotta di Fiumefreddo con uno squarcio di oltre 40 metri.

Cosi migliaia di persone si sono recate in strada per poter attingere alle fontane pubbliche. La mancanza di acqua ha determinato una situazione di emergenza igenico-sanitaria e stamani il sindaco Giuseppe Buzzanca ha disposto la precettazione del personale del Dipartimento autoparco con gli addetti al servizio degli autobotti per assicurare l’approvvigionamento idrico nelle strutture sanitarie nell’ambito cittadino che ne avranno esigenza.

Severa la critica alle istituzioni cittadine da parte del segretario generale della Uil Costantino Amato che cosi si è rivolto alla stampa: “Non è così che si gestisce una situazione di tale portata.

E’ assurdo che una città di più di 250 mila abitanti dipenda quasi per intero, l’80%, dalla condotta di Fiumefreddo. Una condotta colabrodo, collegata a impianti fatiscenti, che per sua natura, poichè collocata quasi interamente in montagna, risente dei disastrosi effetti del dissesto del territorio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*