“Metti un emergente nella calza” COMMENTA  

“Metti un emergente nella calza” COMMENTA  

Parte da un gruppo sociale di Facebook una delle iniziative, a mio avviso, più interessanti – per quanto riguarda gli autori emergenti – di questa Epifania ormai alle porte. Il gruppo è quello dedicato a “Il Romanziere”, sito letterario che quest’anno, fra le varie iniziative, pone in rilievo l’evento “Metti un emergente nella calza” che, come suggerisce il titolo, invita a festeggiare l’Epifania regalando il libro di un esordiente a un amico lettore.


Come aderire

Per prendere parte all’iniziativa sarà sufficiente seguire l’evento su Facebook, opportunamente indicizzato presso il gruppo e il sito ufficiale de Il Romanziere (http://www.ilromanziere.com/), e aderire, magari proponendo libri di esordienti o, perché no, anche il proprio scritto, ricordando di specificare titolo, editore, genere, prezzo, eventuali link per l’acquisto on line e un breve incipit. L’unica cortesia richiesta dagli organizzatori è quella di suggerire il proprio libro unicamente sulla bacheca dell’evento – non in quella del gruppo – per ovvi e comprensibili motivi di ordine. Infine, per concretizzare il tutto, recarsi in libreria e ordinare il libro di uno o più esordienti a propria scelta. E’ vero, spesso gli emergenti sono mal distribuiti e i tempi d’attesa possono mettere a dura prova anche gli animi più pazienti, tuttavia sarebbe bello che un evento come questo fosse seguito da un cospicuo numero di lettori.


Passaparola

Il web, per quanto controverso e criticato, sta compiendo veri e propri miracoli a favore dei poveri esordienti, sconosciuti e quasi del tutto assenti in libreria. Il suo punto di forza risiede, senza alcun dubbio, nella sua praticità e nell’ampia visibilità – mondiale, a voler essere precisi – che offre. Tuttavia, perché un libro o, in questo caso, un evento abbia successo, è indispensabile riuscire a creare il giusto passaparola che sappia attirare l’attenzione delle masse. Il suggerimento, pertanto, è quello di aderire all’iniziativa, suggerendolo ai propri amici e conoscenti, contribuendo, al tempo stesso, alla felicità di tanti esordienti in attesa di essere letti.


Filippo Munaro

 

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*