Miami: uccide la moglie e posta la foto su Facebook COMMENTA  

Miami: uccide la moglie e posta la foto su Facebook COMMENTA  

 

Ha ucciso la moglie e poi ha postato la foto su Facebook con relativo commento che giustificava il gesto. Poi il 31enne americano si è costituito alla polizia di Miami.

Leggi anche: Brasile: la magistratura sospende l’uso di WhatsApp nel paese


Ecco il messaggio pubblicato su Fb: “Andrò in prigione o verrò condannato a morte per aver ucciso mia moglie, mi vedrete tra le notizie”. “Mia moglie mi stava picchiando e non volevo più sottostare all’abuso, così ho fatto quello che ho fatto, spero che capirete”, così ha scritto lo stesso Derek Medina, raccontando l’omicidio della 26enne Jennifer Alfonso.

Leggi anche: Addio al testo scritto, Facebook sarà solo video


La foto è stata condivisa centinaia di volte con i commenti allarmati degli amici, che chiedevano cosa fosse successo, prima che la pagina venisse bloccata.

Dopo averlo interrogato, gli inquirenti si sono recati sul luogo del presunto delitto, dove “hanno trovato la vittima deceduta per colpi d’arma da fuoco e la figlia di 10 anni illesa”. “Il movente al momento e’ ignoto”, ha fatto sapere la polizia.

Leggi anche

esplosione-treno-merci
Esteri

Treno carico di gas deraglia ed esplode, 5 morti e molti feriti

Disastro ferroviario nel nord est della Bulgaria, dove un treno merci carico di propano-butano, è deragliato ed esploso distruggendo almeno una ventina di edifici. Un incidente gravissimo, avvenuto nei pressi del villaggio di Hitrino, che ha provocato la morte di almeno cinque persone anche se il bilancio è ancor aprovvisorio. I medica locali hanno ricostruito la dinamica dell'incidente: il treno sarebbe uscito dai binari e questo avrebbe provocato la violentissima esplosione, che ha a sua volta causato il crollo di diversi edifici. Le persone decedute sarebbero state sepolte dalle macerie e vi sarebbero anche 25 feriti, alcuni dei quali in Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*