Michael Bublè: suo figlio continua a migliorare. La situazione

Michael Bublè: suo figlio continua a migliorare. La situazione

Musica

Michael Bublè: suo figlio continua a migliorare. La situazione

Michael Bublè

Il bimbo, che lo scorso anno era stato colpito da un tumore – come lo stesso Bublè aveva annunciato sui social - è guarito.

Paura passata

Il primogenito di Michael Bublè, il piccolo Noah, 3 anni, che nel novembre scorso era stato colpito da un tumore – come il cantante stesso aveva annunciato ai fans su Facebook – è finalmente guarito e oggi ha potuto far ritorno a casa in Argentina con papà, mamma, l’attrice Luisana Lopilato, e il fratellino Elias, di 1 anno. La Lopilato, che era rimasta in ospedale a Los Angeles con il figlioletto malato, ha preferito non rilasciare dichiarazioni alla folta schiera di giornalisti che li attendeva all’aeroporto di Buenos Aires: ha solo detto che quello era un “momento molto privato”, ringraziando comunque i cronisti “per esserci”, prima di dirigersi verso casa in macchina con il marito e i figli.

La dichiarazione dello zio materno del bambino

Più tardi ha parlato invece il fratello della donna, l’attore Dario Lopilato, che era stato anche lui in ospedale per sostenere Luisana nel difficilissimo momento. L’uomo si è detto felice per la guarigione del nipotino dalla grave malattia – affrontata molto coraggiosamente, aveva detto papà Michael nel febbraio scorso -; ha definito la ripresa di Noah “una benedizione di Dio” e ha anche annunciato che presto anche il cognato e la sorella parleranno con la stampa.

La dichiarazione della zia materna del bambino e la conferma

Questo è il primo ritorno a casa della famiglia Bublè dopo la malattia di Noah e ciò evidentemente significa che il bambino si è del tutto ristabilito.

Stamane la zia materna del piccolo, Daniela Lopilato, aveva dato l’annuncio in TV che il cancro se ne stava andando. E’ seguito il gioioso comunicato di Michal Bublè su Facebook. Ora del cantante dovremmo tornare a sentire solo musica, magari sotto Natale, periodo in cui l’artista ci ha regalato meravigliose interpretazioni di grandi classici – raccolte anche nel suo 5° album Christmas, pubblicato nel 2011 –.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche