Migranti: i nuovi arrivi regione per regione

News

Migranti: i nuovi arrivi regione per regione

Mentre non si registrano novità circa il miglioramento delle condizioni di cooperazione internazionale per fronteggiare il problema dell’immigrazione, il Governo italiano porta avanti il programma annunciato con la Circolare del Viminale di pochi giorni fa.

Il previsto ricollocamento dei nuovi arrivi con redistribuzione fra le regioni italiane, incluse quelle che hanno annunciato di non voler collaborare (prima fra tutte la Lombardia di Roberto Maroni), è già in atto.

I dati dicono che, nell’ultimo fine settimana, gli sbarchi sono stati circa 5000 e, per fronteggiare il momento critico, da Roma sono partite le indicazioni alle prefetture affinché, entro 48 ore, siano allestite le idonee misure di accoglienza.

Sulla base dei criteri stabiliti fra Stato e Regioni, sono previsti, ad esempio, 630 arrivi in Veneto, 600 in Lombardia, 400 in Piemonte, 350 in Liguria, 250 in Toscana, 150 in Campania (regione che ha già dato accoglienza in precedenza) e 100 in Valle d’Aosta.

La situazione, già delicata per l’emergenza migranti in sé, è sempre più tesa, al punto che, nell’incertezza circa la reale collaborazione che le amministrazioni locali vorranno o riusciranno a offrire, sembra che dal Ministero degli Interni abbiano fatto sapere di essere disposti anche alla requisizione dei siti.

1 Trackback & Pingback

  1. Migranti: i nuovi arrivi regione per regione | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche