Migranti, polemica della Lega: gli sbarchi sono ‘scafismo di Stato’ COMMENTA  

Migranti, polemica della Lega: gli sbarchi sono ‘scafismo di Stato’ COMMENTA  

migranti canale di sicilia

Questione migranti di nuovo in primo piano con la polemica da parte della Lega. ‘Scafismo di Stato’ è l’accusa lanciata da Roberto Calderoli.

Sono migliaia i migranti salvati nel Canale di Sicilia solo negli ultimi giorni, con fra i 3 e i 4 mila nuovi arrivi nel nostro paese. Di migranti hanno parlato di recente anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi e la cancelliera tedesca Angela Merkel a Maranello, ma la situazione non sembra sbloccarsi. Mentre infatti l’Italia prosegue nel portare soccorso e fornire la prima accoglienza, in Europa permangono problemi organizzativi, specie dal punto di vista delle procedure di ricollocamento.


L’esponente della Lega Roberto Calderoli è intervenuto ieri sulla questione migranti parlando di “scafismo di Stato”. Calderoli, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, ha ricordato che “tra il 2014 e il 2015 a Malta sono arrivati meno di 1000 immigrati, mentre in Italia ne sono arrivati più di 300mila e quest’anno siamo già oltre 120mila”. Un confronto impietoso che, secondo il leghista, dimostra come gli sbarchi dei migranti siano tollerati in quanto garantiscono introiti alle “migliaia di cooperative vicine alla sinistra, uno dei serbatoi elettorali più fidati per questo governo, che oggi ospitano 145mila richiedenti asilo alla media di 35 euro giornalieri per ogni immigrato ospitato, un ‘tesoretto’ da quasi 4 miliardi l’anno”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*