Migranti riportati in Libia senza alcuna verifica

Politica

Migranti riportati in Libia senza alcuna verifica

Arriva un ennesimo gommone con dentro 75 migranti, tra cui quindici donne e tre minori. E’ stato appena scortato da una motovedetta maltese che, come al solito, cerca di indirizzarlo fuori della sue acque territoriali, immancabilmente in direzione Sicilia. Giunge un pattugliatore di altura della nostra Guardia di Finanza, fa salire a bordo i clandestini, ne invia uno con le costole rotte verso le nostre coste, per curarlo, tutti gli altri li trasborda all’origine del viaggio, riconducendoli a Tripoli. E’ questo lo scenario del più recente respingimento. Quel che soprattutto non funziona è la mancanza di qualsiasi verifica sullo statuto e i bisogni dei malcapitati. Si trattava in maggioranza di somali fuggiti da zone di guerra, con il pieno diritto, quindi, secondo gli statuti internazionali, di richiedere asilo. Noi facciamo di tutta l’erba un fascio. La Somalia è in una situazione endemica di conflitto. Qualche volta ho avuto modo di raccontarne, nei miei articoli, i feroci e distruttivi eventi.

…continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche