Migranti, Salvini risponde al Papa: “accogliere tutti è sbagliato”

News

Migranti, Salvini risponde al Papa: “accogliere tutti è sbagliato”

Il segretario della Lega Matteo Salvini non è tipo che le manda a dire, e neppure uno che si sottrae allo scontro e alla polemica.
Si professa buon cristiano, anzi spesso ha ribadito l’importanza della difesa dei valori della cristianità come simbolo e bandiera nella lotta contro l’influenza islamica. Eppure, sulla spinosa questione dei migranti, ha deciso di non fermarsi nemmeno di fronte al Pontefice.
Pochi giorni fa, Papa Francesco ha condensato in poche parole il pensiero cristiano sull’argomento, dichiarando che “respingere i profughi è un atto di guerra” e, allora, Matteo Salvini ha risposto chiarendo che, quelle di Bergoglio, “sono parole che possono andare bene per un Papa, ma poi un padre, un sindaco, deve pensare ai suoi figli e ai suoi fratelli, e dire che bisogna imporre delle regole. Dire che bisogna accoglierli tutti, secondo me, è sbagliato”.
Il pensiero della Lega è quindi che le indicazioni che arrivano dal Vaticano sono del tipo generico, sono linee di indirizzo, suggerimenti, che non reggono alla pratica applicazione quotidiana e come tali devono essere lette.

Al pari di alcuni comandamenti, del resto, che sono sì giusti, andrebbero rispettati, ma, infondo, sono anche e soprattutto disattesi con puntualità dal popolo dei credenti.
Salvini, peraltro, cita la conoscenza di “tantissimi uomini di chiesa di alto livello che dicono che l’accoglienza deve avere un limite o delle regole”, mentre, per contro, ce ne sarebbero diversi altri che “o straparlano, o ci guadagnano”.
In definitiva, l’autorità papale esce demolita dalle parole di Salvini, come fonte di vuoti dettami privi di ogni effettive applicabilità e applicazione e, per giunta, neppure condivisi dalle alte sfere ecclesiastiche.

1 Trackback & Pingback

  1. Migranti, Salvini risponde al Papa: “accogliere tutti è sbagliato” | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche