Milan, ecco che fine hanno fatto i reduci della vittoria in Champions del 2007

Calcio

Milan, ecco che fine hanno fatto i reduci della vittoria in Champions del 2007

milan

I calciatori del Milan che hanno regalato l'ultima Champions League nel 2007. Di cosa si occupano a 10 anni di distanza? Lo riveliamo in questo articolo.

Il Milan ha vinto la sua ultima Champions League nel 2007 superando il Liverpool per 2-1 ad Atene. Scopriamo a distanza di 10 anni che fine hanno fatto i reduci di quello storico successo.

I portieri

Nelson Dida: il portiere brasiliano che fu protagonista della finale con alcune parate che consentirono ai rossoneri di alzare la coppa al cielo. Ormai svincolato dal 2015 quando difendeva la porta del Porto Alegre non ha ancora deciso cosa vuol fare da “grande”.

Zeliko Kalac: Australiano di più di 2 metri di altezza, ha giocato in Italia prima con il Perugia e poi con il Milan. La Champions l’ha vinta disputando 3 gare quando Dida era infortunato. Attualmente è il preparatore dei portieri del Western Sydney Wanderers, ha fatto così ritorno in Patria.

Marco Storari: Fu acquistato a gennaio dal Messina per sopperire alle assenze per infortunio di Dida e Kalac e collezionò 3 presenze.

La Champions la vinse quindi da spettatore ed oggi dopo un lungo girovagare è di nuovo un portiere del Milan nonostante i suoi 40 anni.

Valerio Fiori: Ha fatto parte della rosa del Milan per 9 anni totalizzando una sola presenza. Fu acquistato dal Piacenza. Nel Milan ha chiuso la sua carriera e adesso è un allenatore dei portieri attualmente senza squadra dopo la lunga militanza sempre nel Milan e l’esperienza nella squadra cinese dello Shenzhen.

I difensori

Cafu: Il terzino destro probabilmente più forte della storia brasiliana, approdò al Milan nell’estate del 2003 prelevato dalla Roma. Ha lasciato il calcio nel 2008 proprio con la maglia rossonera e da allora si dedica alla promozione di Onlus in Brasile che si occupano di bambini che vogliono giocare a calcio.

Paolo Maldini: Una delle grandi bandiere del Milan. Ha indossato in tutta la carriera solo la maglia rossonera totalizzando 902 presenze. Adesso è proprietario e direttore tecnico del Miami FC.

Kakha Kaladze: Acquistato dalla Dinamo Kiev nel 2001, il georgiano ha vestito la maglia rossonera fino al 2010 per poi passare al Genoa.

Ormai è un imprenditore di successo avendo creato una holding dal nome “Kala Capital”, che serve per incentivare gli stranieri ad investire in Georgia. In più possiede due alberghi ed un ristorante.

Alessandro Costacurta: Un’altra bandiera rossonera, che ha chiuso la sua carriera a 41 anni segnando anche nella partita d’addio. Dopo una breve parentesi come allenatore del Mantova è diventato opinionista per la tv satellitare Sky.

Alessandro Nesta: Acquistato dalla Lazio divenne presto un punto fermo della retroguardia milanista. Ha vestito la maglia rossonera per 10 anni prima di trasferirsi negli USA. Attualmente è l’allenatore della squadra del suo ex compagno Paolo Maldini, il Miami FC.

Dario Simic: Difensore croato arrivato dall’Inter nell’estate 2002. Ha chiuso la carriera in Patria con la maglia della Dinamo Zagabria. Attualmente è un consulente calcistico, ha avuto anche una breve parentesi nel Palermo la scorsa stagione.

Marek Jankulovksi: Arrivato in rossonero dopo le ottime stagioni con il Napoli e l’Udinese nel 2005 è rimasto in rossonero fino al 2011 prima di decidere di chiudere la carriera nel suo primo club, il Banik Ostrava.

Lasciato il calcio nel 2012 si gode la quiete della vita familiare con sua moglie e le sue due figlie.

Giuseppe Favalli: Arrivato al Milan a 34 anni a parametro zero nel 2006, si è comunque saputo ritagliare il suo spazio restando in rossonero fino al 2010. Attualmente è il responsabile dell’area tecnica della scuola calcio Savio.

Daniele Bonera: Grande tifoso rossonero ha coronato il suo sogno nel 2006 quando fu acquistato dal Parma. Dopo 9 stagioni e 201 presenze si è trasferito in Spagna al Villarreal dove ancora gioca.

Serginho: Jolly di fascia sinistra è arrivato al Milan nel 1999 e con i rossoneri ha chiuso la carriera nel 2008. Attualmente è un osservatore sempre dei rossoneri in Brasile.

Massimo Oddo: Il terzino ex Lazio fu acquistato proprio nel mercato di gennaio del 2007. Dopo l’addio al calcio giocato è diventato allenatore centrando anche una promozione in A alla guida del Pescara.

milan-2007

I centrocampisti

Gennaro Gattuso: Cuore e polmoni del Milan dal 1999 al 2012.

Diventato allenatore dopo un girovagare è tornato a Milanello per guidare la Primavera.

Clarence Seedorf: L’olandese è stato calciatore del Milan per 10 anni dal 2002 al 2012. I rossoneri l’hanno chiamato nel 2014 quando ancora giocava per fargli allenare la prima squadra, esperienza andata male. Attualmente è senza squadra dopo aver allenato la passata stagione lo Shenzhen.

Yoann Gourcuff: Arrivato al Milan troppo giovane non è riuscito ad imporsi nelle 2 stagioni rossonere, adesso gioca nel Rennes.

Andrea Pirlo: L’intelligenza al servizio del calcio. Dieci anni di militanza nel Milan. Adesso gioca ancora negli USA con la maglia del New York City.

Kakà: Un genio tanto amato dal popolo rossonero. Ha vestito la maglia del Milan dal 2003 al 2009 ed è poi ritornato nel 2013. Dal 2015 veste la maglia dell’Orlando City.

Massimo Ambrosini: Altro simbolo di quel Milan vincente. Ha dato tanto alla causa rossonera. Da quando si è ritirato lavora come opinionista per Sky.

Cristian Brocchi: Umile centrocampista di rottura si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa.

Dopo essersi ritirato è diventato allenatore. Allievi e Primavera e poi l’occasione della prima squadra sempre con il Milan. Lasciato il Milan è ripartito da Brescia, mentre adesso è il vice di Capello allo Jiangsu Suning.

Gli attaccanti

Ricardo Oliveira: La vera meteora di questo grande Milan, non è mai riuscito ad imporsi. Attualmente veste la maglia del Santos.

Filippo Inzaghi: E’ stato l’eroe di Atene con la doppietta che ha consentito al Milan di alzare la coppa al cielo. Per lui parlano i numeri, in 11 anni di Milan 3o0 presenze e 126 gol. Adesso allena il Venezia con il quale ha conquistato la Serie B, nella stagione 2014/2015 ha allenato anche il Milan con alterni risultati.

Alberto Gilardino: Nell’anno della vittoria è stato protagonista con 2 reti in Champions. Adesso è in cerca di sistemazione essendosi svincolato dal Pescara.

Marco Borriello: In questa stagione è stato solo un semplice comprimario, ma ha comunque totalizzato 3 presenze in Champions.

Da poco è passato alla Spal per la sua ennesima avventura.

Ronaldo: Arrivato a gennaio dal Real Madrid non ha potuto prendere parte alla Champions. Resta comunque il Fenomeno del calcio ed il Milan ha avuto la fortuna seppur per poco di poterselo godere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 947 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.