Milan: esonerato Allegri COMMENTA  

Milan: esonerato Allegri COMMENTA  

La notizia già si paventava da tempo e forse la società aspettava la prima occasione utile e in tonfo di ieri sera ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La sconfitta maturata contro il neopromosso Sassuolo, dopo che i rossoneri già conducevano 2 a 0 nei primi 13 minuti di gioco, ha comportato l’esonero dell’allenatore Allegri.

Un crollo psicologico più che fisico, perchè ieri sera il Milan ha attaccato, si è riportato sotto, ha colto due legni negli ultimi minuti di gioco, ma la convinzione è che la squadra abbia necessità di una svolta che probabilmente solo il cambio di allenatore potrebbe dare. Attualmente la squadra è affidata all’allenatore in seconda, Mauro Tassotti, in attesa di promuovere Pippo Inzaghi dalle giovanili rossonere oppure di chiudere per il passaggio di Clarence Seedorf sulla panchina. Più complessa questa seconda ipotesi, verosimile per giugno, in quanto attualmente Seedorf è un calciatore del Botafogo, in Brasile, legato da regolare contratto e quindi soggetto a diverse procedure burocratiche per lo scioglimento e per il successivo passaggio ad allenatore (non potrebbe nemmeno stare in panchina), ma in questi casi si sa, il passato insegna e la direzione in cui la società rossonera si sta muovendo è questa, cercando di chiudere per l’olandese già nei prossimi giorni.

Leggi anche: Champions, Juventus batte Dinamo Zagabria 2-0, e resta prima nel girone


Massimiliano Allegri nega la storia con la D’Urso ma la elogia come ...

Leggi anche

arresto-a-milano
Milano

Operazione anti spaccio a Milano: il video dell’arresto sui Navigli

Scene da film tra le vie di Milano con un triplice arresto in 'diretta' documentato dalle telecamere. Accade sui Navigli dove gli agenti della polizia in borghese hanno pedinato, filmato e arrestato tre persone. L'arresto è avvenuto in via Gola, epilogo di un'operazione della locale diretta dal vice comandante Paolo Ghirardi che ha portato al fermo di un 32enne italiano, R.F., di un tunisino 47enne, M.M. e di un egiziano di 48 anni, O.E.S. I tre sono stati a lungo seguiti ed osservati mentre spacciavano alla luce del sole per le vie di Milano ed una volta raccolto materiale video Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*