Milan Siena: i precedenti COMMENTA  

Milan Siena: i precedenti COMMENTA  

Dopo il 2 a 2 a Bologna il Milan torna nella sua tana, a giocare davanti ai suoi tifosi in  quella che è l’ultima gara casalinga del 2011. Avversario di turno il Siena che ha sfidato i rossoneri ben  sette volte. Il Milan in casa ha collezionato 6 vittorie ed un solo pareggio, 14 gol fatti a fronte di solo 4 subiti.

Leggi anche: Calciomercato: ecco i colpi possibili delle big di serie A


L’ultima vittoria dei padroni di casa è datata 17 gennaio 2010, terminò 4 a 0 per i rossoneri, fu una giornata indimenticabile per Ronaldinho che siglò una tripletta (l’unica in Italia per lui). Ci fu anche uno splendido gol di Borriello.

Leggi anche: Milan: è un gennaio caldo sul fronte del calciomercato


La vittoria del 10 febbraio 2008 è la partita di Alberto Paloschi, che all’esordio in campionato (dopo aver debuttato in prima squadra in Coppa Italia con due gol in due gare contro il Catania) regala il successo ai rossoneri con una rete a 18 secondi dal suo ingresso in campo.


L’unico pareggio è lo 0-0 del primo ottobre 2006.

Quest’anno il Siena di Sannino, dopo un buon inizio di campionato nelle ultime giornate ha perso un po’ di smalto, ora, infatti, occupa il quartultimo posto con 14 punti, 4 dei quali in trasferta (pareggi con Catania, Roma, Cagliari e Novara), dove ha anche realizzato sole 3 reti subendone 6.

L'articolo prosegue subito dopo


Il Milan cercherà di trovare la vittoria contando sul buon trend in casalingo e puntando sulle basso rendimento del Siena fuori casa. Vietato sbagliare se si vuole agguantare la vetta!

Valentina Ligas

 

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*