Milano Attentato, imputato spara nel Tribunale COMMENTA  

Milano Attentato, imputato spara nel Tribunale COMMENTA  

Milano: nel palazzo di Giustizia di Milano sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco. È stata immediata l’azione dei carabinieri che prestano servizio al Palazzo di Giustizia, infatti questi pistola alla mano sono subito intervenuti sul posto. Il presidente della corte di Appello ha affermato che ci sono alcune vittime. In questa tragedia ci sono due vittime, una il giudice fallimentare Farnando Ciampi. A riferire la notizia è stato il presidente della Corte d’Appello Giovanni Canzio. L’omicidio è avvenuto all’interno della stanza del giudice al secondo piano. Inoltre ci sono anche due persone che sono andate in arresto cardiocircolatorio ma sono state trasportate al Policlinico e al Fatebenfratelli.


Milano Attentato: l’attentatore si chiama Claudio Giardiello. L’attentatore era vestito in giacca e cravatta ed è ancora in fuga all’interno dello stabile. Questo ad un certo punto ha estratto la pistola ed l’ha puntata verso due testimoni sparando, uno dei due è rimasto ucciso. L’uomo subito dopo si è dato alla fuga ed in questo momento potrebbe ancora essere all’interno della cittadella giudiziaria milanese. In questo momento è in corso una vera e propria caccia all’uomo. Al palazzo di Giustizia è arrivato anche il capo della squadra mobile di Milano. In questo momento l’area è presidiata dalle forze di polizia.


Attentato Milano: il sindaco di Milano Pisapia ha subito lasciato la prefettura per recarsi sul luogo. Infatti il sindaco ha riferito che sta andando al tribunale per cercare di fare arrendere l’uomo.

Immediatamente le forze dell’ordine hanno chiuso tutte le uscite del tribunale. Al terzo piano nell’aula dove è avvenuta la tragedia sono entrati i soccorritori del 118.

L'articolo prosegue subito dopo

Secondo le prime indiscrezioni pare proprio che le vittime sono dei testimoni. In questo momento il palazzo di Giustizia è stato preso d’assalto anche dai giornalisti. Inoltre il palazzo è stato evacuato, molte persone erano già fuggite prima.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*