Milano: baby gang minaccia la mamma, accusa di lesioni aggravate

Milano: baby gang minaccia la mamma, accusa di lesioni aggravate

Milano

Milano: baby gang minaccia la mamma, accusa di lesioni aggravate

milano, carabinieri
Milano: baby gang minaccia la mamma, accusa di lesioni aggravate

A Milano una mamma ha denunciato i suoi due figli genelli di 16 anni a causa dei maltrattamenti che da due anni subiva all'interno dell'abitazione

Milano e il suo hinterland al centro di una notizia da far accapponare la pelle. Una mamma infatti è stata costretta da una baby gang a subire vessazioni e umiliazioni senza soluzione di continuità. Ma da chi era composta questao gruppo di ragazzi? Dai suoi figli gemelli, sembra incredibile ma è proprio così.

La storia andava avanti da oltre due anni, era iniziata infatti nel marzo 2015. Parliamo di una mamma di 39 anni, di cittadinanza italiana, che inizialmente non aveva dato troppo peso alla situazione che si era venuta a creare in casa ma che semplicemente giustificava i due ragazzi, 16enni, semplicemente come fossere normalissime marachelle adolescenziali.

I due ragazzi giornalmente attaccavano la madre con urla, minacce, arrivando sino a picchiarla e a sporcare la casa affinché la donna fosse costretta ad inginocchiarsi per pulire, inoltre rovistavano dappertutto alla ricerca di soldi e di oggetti da poter rivendere. Una vera e propria mattanza che ha portato la donna a denunciare il fatto ai Carabinieri di Sesto San Giovanni.

I Carabinieri, ascoltata la madre disperata per quanto le stava accadendo, sono prontamente intervenuti prelevando dall’abitazione di Cologno Monzese, località dove abitavano, i due gemelli.

Entrambi sono stati trasferiti in due comunità diverse, una in Lombardia e l’altra sita in Piemonte.

Le accuse sono di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e minacce. Addirittura, come ha raccontato ai militi delle Forze dell’Ordine la donna, i due ragazzi erano arrivati anche a minacciarla di morte con un coltello per fare in modo di poter avere altri soldi. Una mamma in situazione davvero drammatica di fronte a quelli che avrebbero dovuto essere i suoi “dolci” figli ma che, in questa occasione, si sono trasformati in propri e veri “diavoli”.

Tra le angherie che aveva subito la signora anche alcuni sequestri nella quale veniva rinchiusa dai figli in alcune stanze. I soldi servivano per comprare alcool e droga e di fatto accadeva ogni giorno che tale situazione si verificasse. I ragazzi peraltro erano già conosciuti nella zona del milanese a causa di alcuni atti vandalici compiuti in precedenza, per molestie ai passanti e per l’aggressione ad un agente di Polizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche