Milano: bambini maltrattati con le cinghie, maestre indagate - Notizie.it
Milano: bambini maltrattati con le cinghie, maestre indagate
Milano

Milano: bambini maltrattati con le cinghie, maestre indagate

indagate
Milano: bambini maltrattati con le cinghie, maestre indagate

A Milano, delle maestre sono state indagate per maltrattamenti nei confronti dei bambini che venivano legati con le cinghie.

Le indagini sull’asilo degli orrori di Viale Sarca a Milano sono state chiuse. Le maestre che lavoravano nella struttura sono state indagate per presunti maltrattamenti ai bambini di età compresa tra i 10 mesi e i due anni. Alcune maestre sono indagate per maltrattamento su minori e sequestro di persona. Oltre alle maestre, anche il titolare dell’asilo è stato indagato.

L’asilo, nel luglio scorso, era finito al centro dello scandalo per alcune violenze fatte su 13 bambini di età compresa tra i 10 mesi e i due anni da parte delle maestre. Le immagini, molto crude e violente, sono state riprese dalle telecamere che mostravano i maltrattamenti subiti dai bambini. I carabinieri, rendendosi conto di quanto stava accadendo, hanno arrestato il titolare, Enrico Piroddi e la sua coordinatrice, Milena Ceres. Nei filmati si vedono bambini spaventati, bambini che urlano, bambini legati con cinghie e la coordinatrice dare un morso in faccia a uno dei bambini.

Per questa ragione, i carabinieri sono giunti nell’asilo, arrestando i titolari.

La Ceres, subito dopo i domiciliari, è riuscita a ottenere un patteggiamento. Il compagno e titolare della struttura, uscito dal carcere, ha ricevuto un avviso di conclusione delle indagini. Su di lui pendono accuse come sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni. Inoltre, al titolare è stato vietato di lavorare in un asilo per un anno. Nella vicenda, sono coinvolte anche altre due maestre, le quali avrebbero assistito a quanto stava accadendo, ma non hanno mai denunciato il fatto. Su di loro pende l’accusa di concorso di colpa.

Le famiglie dei bambini maltrattati sono ora assistite dall’avvocato Giulio Canobbio che si sta battendo per loro. Inoltre, l’avvocato vuole riaprire le indagini per fornire prove da usare nel processo. L’avvocato vuole dimsotrare come gli abusi subiti dai bambini abbiano avuto effetti terribili sia a livello fisicio che psicologico, nonostante sia passato un anno da quanto successo.

asilo1_675

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche