Milano: brutale aggressione ai danni di un cinese 55enne

Milano

Milano: brutale aggressione ai danni di un cinese 55enne

E’ in pericolo di vita il cinese di 55 anni aggredito la scorsa notte alla Comasina di Milano da un 16enne ecuadoriano poi arrestato.

L’uomo, ricoverato al Niguarda per un grosso ematoma alla testa da rimuovere, e’ in coma farmacologico.

Questi i fatti: la vicenda è avvenuta attorno all’1.15 in via Balducci, zona Comasina, periferia della città. Lì il giovane ecuadoriano si trovava con un gruppetto di amici, tutti minorenni e italiani, compresa la ragazzina che, suo malgrado, sarebbe stata la causa dell’aggressione. Da quello che si è saputo grazie alla testimonianza di una Signora, che oltretutto ha dato l’allarme, l’uomo C.H, mentre camminava ha guardato la giovane, uno sguardo che mischiato all’alcool già presente nel corpo dell’ecuadoriano ha scatenato la violentissima aggressione.

Il minorenne, W.S., prima ha spintonato la sua vittima così forte da fargli sbattere la testa contro il muro e farlo cadere a terra.

Poi ha infierito con calci e pugni senza alcuna pietà, senza curarsi del fatto che aveva perso conoscenza ed era già in condizioni gravi.

Dopo la violenza, il gruppo di minorenni si è dileguato, ma la polizia giunta sul posto, grazie alle testimonianze è riuscita a risalire ad alcuni ragazzi presenti che, rintracciati, hanno prontamente raccontato l’accaduto e fornito ai militari i dati e l’indirizzo di W.S. che è stato arrestato presso il suo domicilio con ancora indosso i vestiti sporchi di sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche