Milano: ai City Angels servono coperte e vestiario per proteggere i clochard dal gelo

Milano

Milano: ai City Angels servono coperte e vestiario per proteggere i clochard dal gelo

city angels

Mario Furlan, che da anni fornisce aiuto ai senzatetto con i suoi City Angels, chiede un gesto di solidarietà: consegnate indumenti invernali in via Pollini.

Il freddo polare di questi ultimi giorni non molla la presa e si contano già diverse vittime nel nostro Paese, soprattutto tra coloro che vivono per strada: i City Angels, costituitisi come associazione no profit fondata nell’ormai lontano 1994 a Milano da Mario Furlan, ma da tempo presente con 17 sedi in totale anche a Roma, Torino, Varese, Parma e Brescia, hanno pensato che fosse necessario aprire le proprie sedi di accoglienza del capoluogo lombardo 24 ore su 24, per ospitare i clochard ed i bisognosi, fornendo loro un posto caldo e sicuro dove sfuggire al gelo ed alla solitudine.

Porte aperte, quindi, presso la Casa Elio Fiorucci di via Pollini, la Casa Silvana di via Esterle ed il tendone del Palasharp, all’ingresso della città: i volontari di City Angels pattugliano ogni sera le strade milanesi, soccorrendo i senzatetto e convincendoli a lasciarsi accompagnare nei vari dormitori. Per dare un aiuto concreto all’associazione, è stato lanciato un appello, poichè in questi giorni gelidi di gennaio, sono necessarie ulteriori scorte di abiti pesanti da uomo, cappotti o giacche a vento, sacchi a pelo, coperte ed indumenti intimi, come slip, canottiere e calzini.

Chi avesse a disposizione qualcosa di quanto menzionato, può portarlo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 presso la Casa Elio Fiorucci, che si trova nel quartiere Niguarda e, più precisamente, in via Gino Pollini 4. Chi, invece, volesse diventare un volontario dei City Angels, deve necessariamente essere maggiorenne e superare un primo colloquio psico-attitudinale: in caso di riscontro positivo, si viene ammessi a corsi teorici e pratici (questi ultimi si svolgono con l’esperienza “sul campo”, ovvero in strada), per una durata complessiva di 20 ore, terminate le quali si affronta un esame finale. Di fondamentale importanza, l‘apprendimento di diverse tecniche in ambito psicologico e di comunicazione, ma anche di primo soccorso, lavoro in team e autodifesa. Viene anche richiesto il versamento annuale di una quota associativa di 45 Euro, che comprende iscrizione all’Associazione ed assicurazione e, naturalmente, il rispetto dello statuto e dei regolamenti dei City Angels ed il desiderio di essere utili al prossimo, mettendoci anima e cuore. Per tutte le informazioni del caso, si può cliccare sul sito cityangels.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...