Milano: danneggiata l’auto del pm titolare dell’inchiesta Ruby COMMENTA  

Milano: danneggiata l’auto del pm titolare dell’inchiesta Ruby COMMENTA  

La scorsa notte l’auto del pm di Milano Antonio Sangermano, titolare dell’inchiesta sul caso Ruby assieme agli aggiunti Ilda Boccassini e Pietro Forno, e’ stata gravemente danneggiata e, in particolare, sono stati spaccati i finestrini laterali.

Leggi anche: Omicidio Chiara Poggi, il Pg della Cassazione: ‘Annullate la condanna di Stasi’


Dall’abitacolo, pero’, non e’ stato portato via nulla, malgrado ci fossero all’interno il navigatore satellitare e altri beni personali. La macchina del pm, che ha coordinato le indagini che hanno portato a processo Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile, era parcheggiata in una traversa di viale Sabotino, a Milano.

Leggi anche: Milano: il Fai apre le porte dell’Albergo Diurno


Sull’episodio stanno compiendo accertamenti i carabinieri di Milano e gli atti poi saranno inoltrati alla Procura di Brescia, competente per i reati che hanno come parte lesa i magistrati milanesi.

Leggi anche

arresto-a-milano
Milano

Operazione anti spaccio a Milano: il video dell’arresto sui Navigli

Scene da film tra le vie di Milano con un triplice arresto in 'diretta' documentato dalle telecamere. Accade sui Navigli dove gli agenti della polizia in borghese hanno pedinato, filmato e arrestato tre persone. L'arresto è avvenuto in via Gola, epilogo di un'operazione della locale diretta dal vice comandante Paolo Ghirardi che ha portato al fermo di un 32enne italiano, R.F., di un tunisino 47enne, M.M. e di un egiziano di 48 anni, O.E.S. I tre sono stati a lungo seguiti ed osservati mentre spacciavano alla luce del sole per le vie di Milano ed una volta raccolto materiale video Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*